La terza serata di Sanremo 2020 è dedicata come di consuetudine ai duetti, ma con una variazione sul classico programma del Festival. I cantanti in gara presenteranno non le loro canzoni inedite, ma 24 cover di canzoni che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo, in occasione dei 70 anni della kermesse. Nelle loro esibizioni saranno accompagnati, come di consuetudine, da artisti ospiti che duetteranno con i cantanti. Le performance saranno votate dai musicisti e dai coristi che compongono l’Orchestra del Festival. La media tra le percentuali di voto ottenute nel corso della terza serata andrà a sommarsi a quella già ottenuta dagli artisti nel corso delle precedenti due serate del Festival, con una variazione nel regolamento di Sanremo 2020 rispetto all'anno scorso. Ecco la scaletta e l'ordine di esibizione dei duetti in gara a Sanremo 2020.

Sanremo 2020, i duetti e le cover della terza serata

  • Michele Zarrillo e Fausto LealiDeborah;
  • Junior Cally e Viito – Vado al massimo;
  • Marco Masini e Arisa – Vacanze romane;
  • Riki e Ana Mena – L’edera;
  • Raphael Gualazzi e Simona MolinariE se domani;
  • Anastasio e PFM – Spalle al muro;
  • Levante, Francesca Michelin e Maria AntoniettaSi può dare di più;
  • Alberto Urso e Ornella VanoniLa voce del silenzio;
  • Elodie e Aeham AhmadAdesso tu;
  • Rancore, Dardust e La rappresentante di lista – Luce;
  • Pinguini tattici nucleari – Papaveri e papere, Nessuno mi può giudicare, Gianna, Sarà perché ti amo, Una musica può fare, Salirò, Sono solo parole, Rolls Royce;
  • Enrico Nigiotti e Simone Cristicchi  – Ti regalerò una rosa;
  • Giordana Angi e Solis String QuartetLa nevicata del 56;
  • Le Vibrazioni e CanovaUn'emozione da poco;
  • Diodato e Nina Zilli24 mila baci;
  • Tosca e Silvia Perez CruzPiazza grande;
  • Rita Pavone e Amedeo Minghi1950;
  • Achille Lauro e AnnalisaGli uomini non cambiano;
  • Bugo e MorganCanzone per te;
  • Irene Grandi e Bobo RondelliLa musica è finita;
  • Piero Pelù farà un duetto virtuale con Little TonyCuore matto;
  • Paolo Jannacci e Francesco Mandelli – Se me lo dicevi prima;
  • Elettra Lamborghini e Myss KetaNon succederà più;
  • Francesco GabbaniL’italiano.