• Hai nuove notifiche!
L’industria musicale contro l’ingiustizia, il razzismo e la discriminazione. No justice, no music
La lotta alla discriminazione, al razzismo e all'ingiustizia è arrivata anche nella musica. Le major discografiche con le più note etichette di musica nera si sono unite alla protesta contro la violenza che ha causato la morte di George Floyd. Il 2 giugno sarà un giorno di black out, non da intendersi come sciopero, ma come momento dedicato alla riflessione e in cui la comunità musicale si unisce, come mai era accaduto prima d'ora, per dire basta.