54 CONDIVISIONI

Estate dimmerda 2 di Luchè, il testo e i riferimenti del dissing a Salmo dopo il 64 Bars

Luché ha dissato Salmo in Estate dimmerda 2, dopo la citazione di Salmo del telefono inglese nel suo Red Bull 64 Bars: qui il testo e tutti i riferimenti del dissing.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
54 CONDIVISIONI
Luché e Salmo, 2023
Luché e Salmo, 2023
  • A una settimana esatta dalla pubblicazione del Red Bull 64 Bars di Salmo, Luché nelle scorse ore ha pubblicato sul proprio profilo YouTube Estate dimmerda 2, un chiaro riferimento al primo episodio, pubblicato da Salmo nel 2017. Il brano è un esplicito dissing a Salmo, dopo una querelle, diventata anche un meme nella community del rap italiano, cominciata il 12 agosto 2019. Nel freestyle pubblicato da Luchè, al contrario di quanto accaduto nel Red Bull 64 Bars di Salmo, i riferimenti sono tutt'altro che casuali e riscrivono una narrazione, in alcuni casi distorta, che il pubblico del rap italiano aveva ormai integrato nel proprio repertorio. Nella parte finale del freestyle, Luché riprende anche una risposta di Salmo sulla questione telefono inglese, ammettendo l'esistenza di un messaggio che il rapper di origini sarde aveva mandato all'autore di Malammore per congratularsi del disco. A questo si aggiunge anche una presentazione con tutti gli onori del caso, di Salmo a Luché su un palco, etichettandolo "come uno dei miei rapper preferiti, un mostro sacro".

Il testo di Estate dimmerda 2

Ridere di chi? Di me?
Dite agli Arcade che l’ultimo qui a ridere è Luchè
Come ho iniziato questa storia adesso la finisco
La metto su YouTube non cerco hype per il disco
Tu cerchi hype per il peggio 64 Bars life
Ma il nome di Dio non usarlo invano mai, mai
Che hit hardcore fra il cielo nella stanza
Che quando l’ho sentita fra ho rivalutato Plaza
Che razza di uomo dissa le bambine che lo ascoltano
Da che eri al centro del mondo adesso ti abbandonano
Infatti tutta la nuova scena mo’ è con me
Non abbiamo età streamma il triplo di Kumite
Ok fra
Ti svelo un segreto sull’amore
Ti servono le donne, fra non ti basta l’autore
Ma tu sei l’antifiga travestita da anticristo
10.000 biglietti regalati per San Siro

A coerenza stamm fort stamm fort ah
A censura stamm fort stamm fort ah
A fare pace stamm fort stamm fort ah
Non ti disso da un millennio ma mo’ mi sembra il momento ehi

Ehi è un’estate dimmerda
Per te fra è un’estate dimmerda
Fra è un’estate dimmerda

Ti giuro non lo volevo fare fra

Da Russel Crowe sei diventato Pio e Amedeo
Che imbarazzo quel tuffo nella piscina di Sanremo
Sei un italiano medio
Sebastiano ha detto a Enzo
“In famiglia tutti abbiamo un fratello scemo”
Hai avuto il tuo momento poi la trap vi ha finiti
Non sopravvivete ai trend perché non siete veri artisti
Là in mezzo Slait è l’unico professionista
Tu sei tra quelli che fa i soldi e diventa fascista
Quanti commenti hai cancellato
Quanta gente bloccato
Conosco tutte quelle a cui mandi le foto del cazzo
Forse pensavi fossi Inoki oppure Fedez
Rimettiti la maschera se scendi tra la gente
Sei il maestro della mossa sbagliata
Sei una truffa come Nusret e la carne dorata
Ma io sul beat ci metto il Pepe come Anna
Decidi se vuoi continuare in studio oppure in strada

Com'era cominciato il dissing tra Luché e Salmo

Tra il 2018 e il 2019 Salmo pubblica Playlist, che ha raccolto sei certificazioni di platino, e Machete Mixtape 4. La scintilla scocca quando Salmo dichiara in un post su Instagram che i due progetti sono i migliori dell'ultimo biennio, lasciando fuori Potere di Luché, Sinatra di Guè Pequeno e Persona di Marracash. Le critiche non tardano ad arrivare, con Gué Pequeno che ironizza sotto il posto scrivendo "Salmini", riacutizzando una delle voci sulla vicinanza tra il rapper sardo e le politiche del segretario leghista. La risposta meno ironica però arriva dal rapper napoletano, che si scaglia contro Salmo: "Fratello caro, che tu sia un genio del marketing lo sappiamo tutti e tanto di cappello, ma la musica è un’altra cosa. Hai convinto tutti di essere un leader dell’underground quando le tue mosse sono quanto più mainstream si possa immaginare. E su questo tutto ok. Ma i tuoi beat sono bruttini, non sei capace di fare un bel ritornello, i testi non dicono un bel niente ma riescono ad essere pieni di retorica, in pratica musica trash travestita da rivoluzione. Il prodotto perfetto per l’italiano medio ignorante in materia. Sei davvero molto bravo nel confezionare le cose, soprattutto attraverso i video, ma non puoi dire che i tuoi dischi siano i migliori della stagione 18/19. Vuoi portare avanti le cose underground e poi fai uscire le cose su PornHub, cosa che neanche Fedez avrebbe fatto. Quando uscì Malammore dicesti che era l'album più fresco degli ultimi anni, mi dicesti che era il disco più fresco degli ultimi 10 anni. Mi sono rotto il cazzo di vedere finti technoraver che vengono dal punk rock e che poiché non funziona il rock si buttano nel rap, che criticano Sfera e poi ci fanno il feat. Sei un Fedez 2.0, hai rotto il ca**o, pezzo di mer*a, non sfottere il napoletano".

La ripresa di Salmo in Red Bull 64 Bars

Dopo anni, in cui nelle community del rap italiano, il telefono inglese di Luché era diventato oggetto di culto e meme, la scorsa settimana Salmo aveva ripreso la questione nel suo Red Bull 64 Bars. Infatti, all'interno delle strofe era presente la rima: "L’inferno lo conosco bene, ci tornerei per farci un mese, una vita di promesse spese, driiin… squilla il telefono inglese". Il chiaro riferimento era diventato anche oggetto di un'analisi sulla veridicità del rap game, con Salmo che aveva confessato nell'intervista di Tommaso Naccari su GQ: "Il rap è pieno di punchline. Quella parte del telefono inglese è una cosa a prova di stupido. In quella barra non c’è nessun insulto, la gente sentirà quella cosa e penserà che adesso si riapre la faida. Ma non è così. Nel rap, quando fai freestyle, intrattieni, fai le punchline, se avessi voluto insultare avrei detto un’altra roba. Però invece che stare lì a rompere le palle ci gioco su, è una cosa scherzosa. Non penso che si offenderà, si farà una risata anche lui". Spoiler: così non è stato.

La risposta di Luché e la frecciatina a Capo Plaza e gli Arcade Boyz

A una settimana dall'uscita del Red Bull 64 Bars, Luché ha risposto con Estate dimmerda 2. In copertina c'è un giovane Leonardo di Caprio, protagonista di Romeo+Juliet di Baz Luhrman del 1996. Dopo aver inizialmente attaccato i creator di YouTube Arcade Boyz, aka Eduardo Turco e Daniele Fadda, Luché rinfaccia a Salmo di aver utilizzato la sua prova in freestyle e l'attacco sul telefono inglese in cerca di hype. Dal numero di stream legati ai brani Non abbiamo età di Luché e Kumité di Salmo, si passa all'attacco sul sold-out a San Siro, in cui Luché riferisce di "10mila biglietti regalati". Parallelamente cerca di togliersi un sassolino dalla scarpa anche con Capo Plaza, che ha annunciato pochi giorni fa il suo ritorno musicale con un album nei prossimi mesi. Dopo la strofa in Denim Giappo in Fastlife 4 di Gué, Luché canta: "Che hit hardcore fra Il cielo nella stanza, che quando l’ho sentita fra ho rivalutato Plaza".

L'attacco personale di Luché in Estate dimmerda 2

Dopo aver intervallato la prima e la seconda strofa, riprendendo la hit con Sfera Ebbasta Stamm fort, pesantemente criticata da Salmo nell'estate 2019, Luché cita la pace tra Salmo e Fedez, rinfacciando poi a Salmo il suo intervento al Festival di Sanremo 2023. Ma se fino a ora, Luché sembrava esser rimasto nel territorio musicale, nella rima successiva spalanca apertamente una questione personale, citando il fratello di Salmo, Sebastiano, amministratore della Lebownsky360, riprendendo una chiacchierata tra lui e il manager di Luché Enzo Chiummariello: "Sebastiano ha detto a Enzo, In famiglia tutti abbiamo un fratello scemo". Dopo quello, sono altri due i riferimenti principali, "Conosco tutte quelle a cui mandi le foto del cazzo", in cui cita un episodio di cronaca avvenuto nel mese di agosto 2021, in cui sono arrivate denunce social da due donne, che nelle loro stories su Instagram accusavano Salmo di cyberflashing. L'unico a salvarsi è Slait, produttore, fondatore con Salmo della Machete Empire Records, ma anche manager di molti artisti, tra cui Anna, citata "positivamente" nel pezzo, e Lazza molto vicino alla crew di Luché.

Cosa potrebbe rappresentare questo dissing nel rap italiano

Il freestyle si avvia alla chiusura con un verso a Fedez e Inoki, due personaggi che dopo aver affrontato attacchi da Salmo, hanno poi trovato una loro risoluzione pacifica. Emblematico invece l'ultimo verso, in cui Luché chiede all'avversario di scegliere se continuare la questione in musica o in strada, una chiara richiesta di una risposta musicale. E proprio nella nascita di un dissing sembra risollevarsi anche un po' il piattume della "finta pace buona per gli affari", come ha svelato Marracash nell'ultimo episodio di BSMT con Gianluca Gazzoli. Sarà perché come esercizio, il dissing, è forse tra le pratiche più intrattenenti e competitive della disciplina. Ma anche perché, sono passati nove anni dall'ultimo scontro serio in questa pratica in Italia. Quella volta, Fabri Fibra e Vacca diedero vita a uno dei momenti più alti del rap italiano.

54 CONDIVISIONI
Il testo e il significato del 64 Bars di Salmo e Luciennn: le rime e il riferimento a Luchè
Il testo e il significato del 64 Bars di Salmo e Luciennn: le rime e il riferimento a Luchè
Salmo non sarà a Scampia per il Red Bull 64 Bars Live: l'annuncio dopo il dissing con Luchè
Salmo non sarà a Scampia per il Red Bull 64 Bars Live: l'annuncio dopo il dissing con Luchè
È arrivata la risposta di Salmo a Luché: il testo e le citazioni di Dove volano le papere
È arrivata la risposta di Salmo a Luché: il testo e le citazioni di Dove volano le papere
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views