148 CONDIVISIONI
Sanremo 2018
7 Febbraio 2018
20:36
AGGIORNATO07 Febbraio

Festival di Sanremo 2018, la seconda serata di mercoledì 7 febbraio (DIRETTA)

148 CONDIVISIONI

Dopo il grande successo del debutto, con il record di ascolti degli ultimi 13 anni, va in scena la seconda serata del Festival di Sanremo 2018: 10 i Big che si esibiranno stasera, 4 i Giovani. Ospiti Gli ospiti che saliranno sul palco dell’Ariston saranno Il Volo, Biagio Antonacci, Sting e Shaggy, Franca Leosini, Pippo Baudo e il Mago Forest.

In evidenza
20:40

Sting, Shaggy e Baudo tra gli ospiti della seconda serata di Sanremo

La seconda serata di Sanremo sarà certamente condizionata dal caso di Ermal Meta e Fabrizio Moro, sospesi temporaneamente dopo le accuse di plagio alla canzone "Non mi avete fatto niente". I due erano tra i dieci previsti in gara per questa seconda serata, li sostituirà Renzo Rubino, sorteggiato nelle scorse ore.

Scaletta Big seconda serata di Sanremo 2018

Nel corso della seconda serata del Festival di Sanremo 2018, come detto, gli spettatori avranno modo di rivedere dieci dei venti Big in gara. Come sempre gli artisti si sottoporranno al voto della giuria demoscopica, dei giornalisti della sala stampa e del pubblico che segue il Festival da casa. Ecco l'elenco, in ordine di uscita, dei cantanti e dei relativi brani che riascolteremo stasera:

Le Vibrazioni – Così sbagliato

Nina Zilli – Senza appartenere

Diodato e Roy Paci – Adesso

Elio e le Storie Tese – Arrivedorci

Ornella Vanoni insieme a Bungaro e Pacifico – Imparare ad amarsi

Red Canzian – Ognuno ha il suo racconto

Ron – Almeno pensami

Renzo Rubino – Ora

Annalisa – Il mondo prima di te

Decibel – Lettera dal Duca

Le prime quattro Nuove Proposte

Nella seconda serata del Festival di Sanremo 2018, Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino presenteranno anche le prime quattro nuove proposte, che si sottoporranno al voto degli spettatori da casa, dei giornalisti della sala stampa e della giuria demoscopica. Ecco gli artisti che si esibiranno:

Lorenzo Baglioni – Il congiuntivo

Alice Caioli – Specchi rotti

Giulia Casieri – Come stai

Mirkoeilcane – Stiamo tutti bene

Gli ospiti: da Il Volo a Sting, da Baudo alla Leosini

La seconda serata del Festival di Sanremo 2018 sarà ricca di ospiti. Il trio ‘Il Volo‘ composto da Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone renderà omaggio a Sergio Endrigo cantando ‘Canzone per te'. Insieme a Claudio Baglioni, poi, eseguiranno la canzone ‘La vita è adesso'. Sul palco dell'Ariston anche Biagio Antonacci che canterà ‘Mille giorni di te e di me'. Inoltre, presenzieranno alla seconda serata anche Pippo Baudo e il Mago Forest. Ampio spazio verrà dato anche agli ospiti internazionali. Sting e Shaggy proporranno il loro singolo ‘Don't make me wait'. Sting, poi, saluterà il pubblico con la versione italiana di ‘Mad about you'. Sul palco salirà anche Franca Leosini.

A cura di Andrea Parrella
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Sanremo 2018
08 Febbraio
01:09

La classifica finale, la sala stampa ribalta alcuni verdetti della prima serata

La classifica finale della serata è il frutto dei voti della sala stampa. Dagli esiti si capisce come lo sguardo degli addetti ai lavori parta da un punto di vista differente e, al netto di qualche responso similare a quello della prima serata, ci sono anche dei ribaltamenti.  Nella parte bassa della classifica ci sono Red Canzian, Elio e Le Storie tese, Nina Zilli e Renzo Rubino. Al purgatorio, la zona gialla, si trovano Annalisa, Decibel e Le Vibrazioni. Nella parte alta si ritrovano invece Diodato e Roy Paci, Ron e il trio Vanoni-Bungaro-Pacifico. La seconda serata di Sanremo si chiude così, con i saluti di Baglioni e i suoi sodali sulle note della sigla scritta dal direttore artistico della kermesse.

A cura di Andrea Parrella
08 Febbraio
01:04

Il Mago Forest sveglia il pubblico all'una di notte

In memoria dei meravigliosi tempi di Zelig, Michele Foresta rimette i panni del mago Forest per intrattenere il pubblico in attesa della classifica frutto del voto della sala stampa. Ne esce fuori un numero divertentissimo, che coinvolge Baglioni, Favino e la Hunziker. Beninteso, nulla che non si sia già visto, ma lo stile arboriano del comico non si arruginisce mai.

A cura di Andrea Parrella
08 Febbraio
00:38

Roberto Vecchioni e il senso delle canzoni

L'ultima volta di Roberto Vecchioni in gara al Festival è coincisa con una vittoria, quella di "Chiamami ancora amore", del 2011. Ospite di questo finale di serata, il cantautore canta la sua canzone più celebre: "Una canzone tragica, spaventosa, eppure è la canzone più cantata dai bambini delle elementari e non so la maestra come gliela spieghi". Samarcanda fa parte del patrimonio della canzone italiana e Vecchioni, da docente qual è, nobilita il suo intervento dicendo la sua sul senso che le canzoni dovrebbero avere:

Le canzoni vanno e vengono, le canzoni non sono robe eterne. I capolavori sono altra cosa, sono il Macbeth, la Nona di Beethoven. Le canzoni belle sono fiori che ci scambiamo quotidianamente, che sono capaci di trasmettere affetto, amore, speranza. Una canzone è non poesia, però quando sento Caruso che canta sulla terrazza a Sorrento, La Donna Cannone a cui non frega di essere bella, Piero che non spara al nemico e muore tra i papaveri.. Penso che non me ne frega niente di essere un poeta. Voglio essere uno scrittore di canzoni!"

A cura di Andrea Parrella
08 Febbraio
00:22

I Decibel chiudono la gara dei Big con "Lettera dal Duca"

Ultimi a esibirsi questa sera, i Decibel. Quella che portano a Sanremo, Lettera dal Duca, è un'annunciata dichiarazione d'amore a David Bowie. Enrico Ruggeri, Silvio Capeccia e Fulvio Muzio, quindi, fanno ritorno al Festival della canzone italiana un anno dopo la reunion e la pubblicazione di "Noblesse Oblige", l'album che arriva a 19 anni dall'ultimo lavoro in studio della band, orfana, nel frattempo del frontman, ormai lanciato in una carriera da solista e da autore. Dopo la loro esibizione il Festival si avvierà alla chiusura di questa seconda serata con l'annuncio della classifica determinata dai voti della sala stampa.

A cura di Andrea Parrella
08 Febbraio
00:14

Annalisa sul palco con "Il mondo prima di te"

Dopo aver conquistato la parte alta della classifica nella prima serata, Annalisa continua a convincere con "Il mondo prima di te", la canzone che ha portato quest'anno a Sanremo per la sua quarta volta al Festival. Non è escluso che possa essere lei una delle artiste accreditate per la vittoria finale.

A cura di Andrea Parrella
08 Febbraio
00:04

Torna Il Volo con un classico di Baglioni, "La vita è adesso"

Dopo l'omaggio a Endrigo, tornano sul palco di Sanremo i ragazzi de Il Volo, che si godono il privilegio di cantare un grande classico della tradizione baglioniana, "La vita è adesso". Bisogna dirlo, in questo caso l'esecuzione del pezzo è molto sensata, se non altro perché più nelle corde dei tre ragazzi. Fatto sta che Baglioni stasera si è giocato tre dei suoi cavalli di battaglia più eclatanti ed evocativi.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
23:56

Renzo Rubino si esibisce al posto di Meta e Moro, canta "Custodire"

Sospesi Ermal Meta e Fabrizio Moro, al loro posto si esibisce Renzo Rubino, sorteggiato dall'organizzazione del Festival per sostituire i due artisti. Dopo le incertezze della prima esecuzione, al secondo ascolto la sua "Custodire" assume una maggiore pienezza. L'artista pugliese ha vinto tra le Nuove Proposte di Sanremo 5 anni fa e questa è la prima volta che ritorna all'Ariston.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
23:48

Ron canta "Almeno Pensami"

Per la seconda serata consecutiva Lucio Dalla riecheggia nell'Ariston con la canzone portata a Sanremo da Ron. "Almeno pensami", scritta dal cantautore bolognese morto quasi 7 anni fa, è accolta da un fragoroso e sentito applauso del pubblico in sala. Dopo due ascolti e vista la classifica parziale della prima serata, non è escluso che Ron possa ambire al podio finale di questa edizione del Festival.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
23:41

"Questo Piccolo Grande Amore", Baglioni la canta con la Leosini

Un tocco di classe: "Questo piccolo grande amore", il manifesto della musica baglioniana, il direttore artistico non la canta con una grande voce della musica italiana, ma con Franca Leosini. La presentatrice si presta a sezionare la canzone interrogando Baglioni, strofa per strofa, come si trattasse di una puntata di Storie Maledette (che presto tornerà su Rai3). Uno sketch breve, che forse lascia l'amaro in bocca a chi avrebbe voluto cantare a squarciagola la canzone con Baglioni, ma che è un bel momento di televisione.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
23:27

Sting canta in italiano "Muoio per te", poi si esibisce con Shaggy

Sting arriva sul palco dell'Ariston regalando al pubblico una splendida interpretazione di "Muoio per te", traduzione firmata da Zucchero nel 1999 della sua "Mad about you". Il rapporto dell'artista con l'Italia è noto, non solo ha collaborato con numerosi artisti di casa nostra (oltre a Zucchero dice di essere grande amico di Nek e di esserlo stato con Luciano Pavarotti). A intervistarlo è Pierfrancesco Favino, che dopo aver mostrato di essere anche un bravo ballerino, sfoggia il suo inglese pressoché impeccabile (ha recitato in diversi film stranieri in lingua originale). Poi sul palco arriva la sua spalla Shaggy, con cui canta "Dont' make me wait". Qui l'intervista che i due artisti hanno rilasciato a Fanpage.it poche ore fa.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
23:08

Favino passa da García Lorca a Despacito, il numero vale l'intera serata

Dopo il numero eccezionale della prima serata, Pierfrancesco Favino conferma di avere ancora parecchie frecce nel suo arco. Con la destrezza di chi riesce ad alternare sacro e profano, l'attore accosta Garcia Lorca a Despacito, declamando una poesia in spagnolo che, in realtà, non è altro se non il testo della canzone più ascoltata dello scorso anno. Tutto finisce con l'ingresso della Hunziker che balla insieme a lui. Il numero vale la serata e avvantaggia Red Canzian, che subito dopo si esibisce.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
22:55

Vanoni, Bungaro e Pacifico con "Imparare ad amarsi"

Il refrain della canzone che Bungaro e Pacifico hanno scritto per Ornella Vanoni ha un incipit che resta scolpito nella testa: "Bisogna imparare ad amarsi per tutta una vita, bisogna imparare a lasciarsi quando è finita". Si tratta di una canzone intensa ma dall'arrangiamento soave, che supporta alla perfezione le qualità vocali di una delle artiste più amate della musica italiana. Alla fine della sua esibizione Ornella Vanoni annuncia l'ospite che sarà con loro sul palco venerdì, Alessandro Preziosi.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
22:50

Biagio Antonacci e Claudio Baglioni emozionano l'Ariston con "Mille giorni di te e di me"

Tre volte in gara, seconda volta da ospite. La storia artistica di Biagio Antonacci è legata a quella di Sanremo, come quella di molti tra i più celebri artisti italiani. L'artista è il  secondo grande ospite di questa serata sanremese e si ingrazia il pubblico con una massima degna dei Baci Perugina, se non fosse un po' troppo lunga: "La dimostrazione del bene è non mandare messaggi e cuoricini, ma uscire la sera e andare dalle persone che ami, citofonare e chiedere di fare due passi insieme. Perché per fortuna esistono ancora i citofoni".

E questo Festival si dimostra ancora una volta, prima che una gara canora, un grande omaggio alla musica di Baglioni. Dopo aver eseguito "E tu" con Fiorello, il direttore artistico del Festival di Sanremo propone un altro suo classico proprio insieme ad Antonacci, quella "Mille giorni di te e di me" che è tra i più amati pezzi scritti dal cantautore romano.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
22:23

Pippo Baudo all'Ariston 50 anni dopo il suo primo Sanremo

A 50 anni dal suo primo Festival di Sanremo, Pippo Baudo torna all'Ariston da ospite di Baglioni. "Hanno creduto in te", dice al direttore artistico di questo Festival, che è un altro di quelli che ha inventato lui. Il signore dei Festival scrive una lettera a questo luogo, che rappresenta una sintesi perfetta della sua immensa carriera artistica. Ripercorre i suoi ricordi (13 i suoi Sanremo da conduttore) da quando vide per la prima volta, in televisione, Domenico Modugno diventare grande nel '58 e poi, dieci anni dopo, condurre il suo primo Festival, proprio nell'anno in cui vinse Endrigo, omaggiato stasera. In quell'edizione ebbe l'onore di ospitare Louis Armstrong, quell'anno in gara, che lui fu costretto a "cacciare" dal palco perché il musicista avrebbe voluto fare un concerto intero. Erano anni incredibili, in cui presentò e scoprì alcuni dei pipù grandi talenti della musica italiana moderna, da Laura Pausini a Giorgia, passando per Ramazzotti. Poi i grandi ospiti avuti sul palco, con Fiorello, Benigni, il Trio Lopez-Solenghi-Marchesini.

Caro Sanremo, sei stato veramente buono con me, perché sono stato accanto a tanti personaggi che mai avrei pensato di ospitare su questo palcoscenico

Madonna, Sharon Stone, Withney Houston (noto il suo bis al Palafiori di "All at once"), Bruce Springsteen, sono tantissimi i nomi stranieri che Baudo ha accolto su questo palco e il suo saluto finale, commosso, non può che essere un enorme ringraziamento a questo evento: "Adesso devo andare, ma voglio dire che parte della mia vita artistica la devo a te, a tutte le persone che stanno dietro a questo grande evento. Grazie". C'è anche Michelle Hunziker, che guarda caso "ha debuttato a Sanremo con me" e, Manco a dirlo, Baudo non poteva non concedersi quella che è forse la sua ultima presentazione a Sanremo. E al Pippo nazionale viene concesso di introdurre sul palco un gruppo a lui particolarmente caro, gli Elio e Le Storie Tese, diretti da Beppe Vessicchio, con la loro "Arrivedorci".

Per Pippo solo amore…

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
22:08

Diodato e Roy Paci con "Adesso"

Forse non meritavano la parte bassa della classifica provvisoria di ieri sera. Diodato e Roy Paci ripropongono "Adesso" sul palco dell'Ariston e la canzone conferma le impressioni del primo ascolto. I suoni di Paci sposano la voce dell'artista di Taranto, generando una miscela che è particolarmente apprezzata dal pubblico in sala. Se per Paci è la prima volta al Festival, Diodato ha già calcato il palco dell'Ariston nel 2014, quando partecipò, arrivando secondo con "Babilonia", nella sezione "Nuove proposte".

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:53

Il Volo torna a Sanremo dopo la vittoria del 2015 e omaggia Sergio Endrigo

A tre anni dalla loro vittoria al Festival, i ragazzi de Il Volo tornano sul palco dell'Ariston con un numero classico del loro repertorio, "Nessun Dorma". Acclamati e applauditi, i tre ragazzi vengono accolti con gran calore dal pubblico. La loro presenza è occasione per omaggiare un protagonista indiscusso della storia della musica italiana, Sergio Endrigo, che nel '68 vinceva il Festival di Sanremo insieme a Roberto Carlos con "Canzone".

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:43

Nina Zilli canta "Senza Appartenere"

Michelle Hunziker chiarisce la questione Meta-Moro, sospesi a poche ore dall'inizio di questa seconda serata a causa di una possibile violazione del regolamento. Stando agli ultimi aggiornamenti, la coppia si esibirà domani sera questa sera verrà sostituita da Renzo Rubino. Nel frattempo tra i trend di Twitter i fan dei due artisti si stanno già facendo sentire con l'hashtag "IoStoConMetaMoro".  La Hunziker presenta la seconda artista in gara, Nina Zilli, che ripropone la sua "Senza appartenere". L'esibizione di questa è meno incerta di quella del debutto, quando la Zilli aveva certamente palesato un po' di emozione, che tuttavia non le ha impedito di posizionarsi nella parte alta della classifica. Al termine dell'esibizione la Zilli saluta per due volte Fru, che altri non è se non uno dei componenti dei The Jackal.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:36

Le Vibrazioni aprono la gara tra i Big con "Così sbagliato"

Michelle Hunziker racconta della telefonata con sua madre, che ha commentato la prima serata del Festival col solito accento tipico della madre della Hunziker (chissà se tutti gli svizzeri parlino così). La gag, tra l'altro, l'aveva già fatta stamattina, uguale uguale, in conferenza stampa. A parte questo dettaglio, inizia la gara dei big. I primi ad esibirsi sono gli ultimi di ieri sera, ovvero Le Vibrazioni. Il pezzo della band, "Così sbagliato", ha sonorità che ricordano molto le origini del gruppo, a un secondo ascolto, che soprattutto non avviene all'una di notte, la canzone ha una maggiore pienezza.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:21

Classifica Nuove Proposte: Alice Caioli in testa, ultimo Mirkoeilcane

A margine dell'esibizione delle quattro Nuove Proposte viene resa nota la classifica provvisoria determinata dal voto della giuria demoscopica. Risultati curiosi quelli che emergono, con Mirkoeilcane all'ultimo posto e Alice Caioli temporaneamente in testa, davanti a Lorenzo Baglioni e Giulia Casieri. Si tratta, tuttavia, di un esito che può essere ribaltato con il televoto delle prossime ore.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:16

Alice Caioli con "Specchi Rotti" chiude la quartina delle Nuove Proposte

Ex "Io Canto", poi un'occasione anche a "X Factor" e, dopo "Sarà Sanremo", per Alice Caioli è arrivata l'occasione del Festival. Con la sua "Specchi Rotti" la cantante siciliana porta a Sanremo un pezzo intenso, dall'arrangiamento potente, che esalta le sue qualità vocali. La Caioli chiude una quartina di giovani tra i quali è difficile individuare chi meriterebbe andare avanti.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:10

Mirkoeilcane canta "Stiamo tutti bene"

Pierfrancesco Favino scherza con la Hunziker sul famoso spot che ha reso celebre la showgirl in Italia, quello di Roberta, che esaltava il suo lato b. L'attore finge di citare un aneddoto passato, dicendole di averla conosciuta anni fa grazie a una sfocata immagine di lei, di schiena. Il riferimento allo spot è chiaro e lei lo censura, scherzosamente. I due poi presentano un altro attesissimo interprete tra le Nuove Proposte, Mirkoeilcane, che canta "Stiamo tutti bene".

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
21:05

Nuove Proposte, Giulia Casieri canta "Come stai"

Seconda artista ad esibirsi in gara tra le Nuove Proposte è Giulia Casieri con "Come Stai". Il pezzo è indicatore del livello alto della competizione tra i giovani di quest'anno, che tocca alcuna vette tali da renderla forse più interessante della competizione stessa tra i Big. La Casieri ha una voce molto calda, oltre ad una presenza importante sul palco, la canzone è orecchiabile e dà impressione di essere molto radiofonica.

A cura di Andrea Parrella
07 Febbraio
20:57

Si inizia con le Nuove Proposte, il primo è Lorenzo Baglioni con "Il congiuntivo"

Si inizia a tambur battente, col direttore artistico e Michelle Hunziker subito sul palco, senza indugi. La conduttrice convince Baglioni a un duetto musicale, dalle ambientazioni fiabesche, al quale si aggiunge Favino. Virtuosismi vocali a parte di tutti e tre, il numero non è esattamente irresistibile. Il siparietto scalda però il pubblico per la gara delle nuove proposte, che si esibiranno, come è d'abitudine da qualche anno a questa parte, all'inizio della serata, con un televoto che rimarrà aperto per tutto il corso della serata. Il primo a salire sul palco è Lorenzo Baglioni che, a dispetto dell'omonimia, non ha alcun rapporto di parentela con il direttore artistico del Festival. La sua canzone, "Il congiuntivo", è una delle più chiacchierate delle ultime settimane, proprio per la sua cifra divulgativa.

A cura di Andrea Parrella
148 CONDIVISIONI
317 contenuti su questa storia
Duccio Forzano, regista del 'Festival di Sanremo 2018':
Duccio Forzano, regista del 'Festival di Sanremo 2018': "Claudio Baglioni mi ha salvato la vita"
Fiorello:
Fiorello: "Mia moglie Susanna è l'angelo che mi ha portato a Sanremo 2018"
Favino sul monologo di Sanremo:
Favino sul monologo di Sanremo: "Testo sull'estraneità in generale. La mia politica è capire le emozioni"
3.643 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni