Sfera Ebbasta, Drake e il feat nascosto negli ultimi 3 anni: la foto che riaccende tutto

Sul profilo Instagram di Sfera Ebbasta è comparso nelle ultime ore una foto con la superstar internazionale Drake: potrebbe essere l’indizio di una collaborazione.
A cura di Vincenzo Nasto
Sfera Ebbasta e Drake, foto 2023 Instagram Account @sferaebbasta
Sfera Ebbasta e Drake, foto 2023 Instagram Account @sferaebbasta

Le rette che collegano Sfera Ebbasta al rapper canadese Drake non sono mai state così vicine: l'autore di Cinisello, avvistato a Toronto per alcune date internazionali del suo tour, ha dato per la prima volta una testimonianza visiva di ciò che veniva sussurrato da anni nel rap game italiano. Un post su Instagram lo ritrae con Drake, con la didascalia che recita: "Non succede…ma se succede". Testimonianza di un certo legame tra l'autore di Famoso e l'artista del decennio per Billboard, che negli ultimi quattro anni si sono rincorsi, o almeno c'era la percezione che qualche tipo di connessione avrebbe unito i due rapper. Tutto nasce dalla ricerca di internazionalizzare il proprio brand per Sfera Ebbasta che arrivava già da Rockstar, con la presenza di Quavo dei Migos e Rich The Kid nella deluxe del progetto: in Famoso infatti, il filone che aveva portato nel suo disco autori come Offset dei Migos e Future, sembrava preannunciare anche l'uscita di un singolo dal titolo Mr Worldwide, in collaborazione con l'autore di Toronto. Ma poi, l'arrivo del Covid-19 e di Italiano con il producer giamaicano Rvssian hanno quasi nascosto la collaborazione e la sua effettiva esistenza.

L'attenzione al mercato europeo di Drake

Tutto era cominciato nel marzo 2019, quando Sfera Ebbasta era diventato il primo artista italiano a essere seguito da una superstar internazionale come Drake. Qualche anno dopo, anche la next gen, nella persona di Rondodasosa, avrà la stessa opportunità, con le voci che si sono rincorse su una possibile collaborazione internazionale, anche attraverso la comunicazione pubblicitaria del marchio di abbigliamento Ovo dell'artista canadese. Drake e il suo staff da anni sono attenti al mercato europeo, basti pensare alla grande influenza della scena Uk nel suo recente passato, dalle collaborazioni con Giggs e Headie One, passando per Santan Dave e la produzione di Top Boy, per cui ha firmato anche il singolo della colonna sonora Behind Barz.

La possibile hit estiva tra Sfera Ebbasta e Drake

Adesso che sembrano essere passati gli ultimi anni pandemici, che hanno inevitabilmente influito sull'hype generato dall'autore di Cinisello, Sfera Ebbasta potrebbe piazzare la sua giocata. In un momento di impasse prima dell'arrivo della stagione estiva, con il music biz concentrato sulla ricerca spasmodica di combinazioni tra autori pop italiani, la collaborazione tra Sfera Ebbasta e Drake potrebbe essere un gradino sopra chiunque, un ottimo terreno da tastare anche per Drake, in cerca di un benchmark nel mercato italiano. Solo qualche settimana fa Sfera Ebbasta era stato tra i protagonisti di Mirage con Ozuna e Capitan con Anitta: facendo ancora un passo indietro la sua collaborazione con artisti del calibro di J Balvin, ma anche la coppia di producer Diplo e Steve Aoki, fotografa l'appeal internazionale del rapper. Tutti i pezzi di questo puzzle sembrano riallinearsi, uno a uno, per formare un mosaico che potrebbe rappresentare uno dei punti più alti dell'urban italiano.

Spotify Italia compie 10 anni: Sfera Ebbasta e Madame in testa alle classifiche di streaming
Spotify Italia compie 10 anni: Sfera Ebbasta e Madame in testa alle classifiche di streaming
Sfera Ebbasta, problemi al concerto dopo un'invasione di palco: alcuni fan stanno diventando un problema
Sfera Ebbasta, problemi al concerto dopo un'invasione di palco: alcuni fan stanno diventando un problema
Paolo Meneguzzi e i testi dei “cattivi” Fedez, Sfera e Emis Killa. La replica: “Sono di 15 anni fa”
Paolo Meneguzzi e i testi dei “cattivi” Fedez, Sfera e Emis Killa. La replica: “Sono di 15 anni fa”
È morto Michael Gambon, era il professor Albus Silente in Harry Potter
È morto Michael Gambon, era il professor Albus Silente in Harry Potter
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni