Matteo Salvini non sembra condividere il parere di alcuni suoi elettori, che nelle ultime ore hanno attaccato pesantemente Emma Marrone. La cantante, alle prese con uno stop lavorativo per via di un problema di salute, è stata presa di mira da alcuni haters, che non le perdonano le sue passate critiche contro Salvini. Quest'ultimo, al contrario, ha manifestato solidarietà nei suoi confronti, come emerge da una dichiarazione rilasciata a Skytg24.

Mi piacciono le canzoni di Emma Marrone, andrei ad un suo concerto, a prescindere dalle idee. Anzi, le faccio un grosso in bocca al lupo. Le manderò un mazzo di fiori.

Gli attacchi contro Emma Marrone

Al contrario del leader della Lega, cui va se non altro riconosciuto di aver sempre separato i gusti musicali dalla politica (lo dimostra l'apprezzamento nei confronti di Ghali, solo per fare un esempio, senza dimenticare le dichiarazioni d'amore per De André e Guccini), alcuni sostenitori di Salvini hanno rivolto insulti inqualificabili a Emma. Va specificato che si tratta di profili fake, che cercano volutamente di fare rumore intorno a un tema delicato su cui sarebbe meglio fare silenzio. Tanti gli artisti intervenuti in favore della Marrone contro questi account, tra cui Laura Pausini e Gabriele Muccino.

Il messaggio di Matteo Renzi pro Emma

Tra i sostenitori che stanno chiedendo solidarietà per Emma in un periodo così difficile, ci sono altri politici. Come Matteo Renzi, anch'egli intervenuto su Twitter contro i commenti vergognosi degli hater: "Gli haters che stanno attaccando Emma #Marrone si devono soltanto vergognare. Emma è una grande artista. E per la sua battaglia personale merita solo affetto e sostegno, non la cattiveria di chi odia Emma".

Lo stop di Emma

Intanto, la Marrone sta silenziosamente continuando la sua battaglia per sconfiggere il problema di salute che la affligge e che l'ha costretta allo stop: "Vi prometto che tornerò più forte di prima! Ci sono troppe cose belle da vivere insieme. Adesso chiudo i conti una volta per tutte con questa storia e poi torno da voi".