Il concerto che Emma Marrone terrà all'Arena di Verona il prossimo 25 maggio 2020, giorno del suo compleanno è sold out. "Sono davvero contenta. Sono orgogliosa. Non vedo l’ora di stupirvi e di ripagarvi di tutto l’amore. La Musica ha questo potere, far stare bene le persone. Grazie". Impossibile, quindi, poter assistere quel giorno al primo concerto ufficiale in cui la cantante presenterà dal vivo il suo ultimo album "Fortuna", anche se la cantante ha annunciato 9 date nei Palazzetti per il prossimo autunno. Contestualmente all'annuncio del titolo dell'album aveva esordito al primo posto della classifica FIMI degli album, la cantante aveva annunciato che avrebbe esordito in uno dei luoghi simbolici della musica italiana, da qualche anno anche pop e rock. In pochissimo tempo, quindi, tutti i biglietti sono terminati, con i fan che hanno seguito l'invito della cantante: "Vi aspetto tutti a Verona il 25 Maggio per un viaggio lungo 10 anni e una festa di compleanno indimenticabile da vivere insieme" aveva scritto e in meno di un mese è tutto esaurito.

L'annuncio del tour nei palasport

Dopo il sold out, quindi, Emma salirà anche sul palco di nove palazzetti dello sport per portare il suo Fortuna: il 3 ottobre sarà al Pala Invent di Jesolo per la data zero, il 5 ottobre al Mediolanum Forum Di Assago a Milano, il 10 ottobre al Palazzo Dello Sport di Roma, il 13 ottobre al Nelson Mandela Forum di Firenze, il 16 ottobre al Pala Partenope di Napoli, il 17 ottobre al Pala Florio di Bari, il 20 ottobre al Pala Catania di Catania, il 23 ottobre all'Unipol Arena di Bologna e il 24 ottobre al Pala Alpitour di Torino.

Il primo posto in classifica di Emma

Un successo per la cantante che con "Fortuna" ha ritrovato la testa della classifica degli album che mancava da sei anni (e due album) e che dopo l'instore continua la promo a tappeto che l'ha portata nei principali programmi italiani, da Che tempo che fa a Viva Raiplay, fino ai programmi Mediaset. È stato un periodo non semplice per la cantante, che lo sorso settembre, dopo l'uscita del suo primo singolo "Io sono bella" scritto, tra gli altri da Vasco Rossi e Gaetano Curreri, aveva dovuto fermarsi per il ritorno di un male che aveva affrontato anni fa e l'obbligo a operarsi e riposare.

Emma: non ho voluto ritardare "Fortuna"

Intervistata da Fanpage.it la cantante aveva specificato che nonostante tutto, però, non aveva voluto ritardare l'uscita di questo nuovo lavoro: "No, non ho voluto, non mi andava, è un album troppo bello, non poteva aspettare, perché ho valutato tutto e sapevo di potercela fare, non sono al 100% delle mie capacità" disse poche ore prima di presentarsi per la prima volta sul palco della convention Universal dove presentò per la prima volta live "Luci blu". Pochi giorni prima, inoltre, il suo primo singolo era stato anche per due settimane il pezzo più trasmesso dalle radio italiane, rompendo un piccolo tabù.

In aggiornamento