8 Ottobre 2021
09:18

Deddy atterra su “Giove”: “Avevo paura di perdere il buono che ho fatto, ma ora sono felice”

Tra poche ore sarà fuori il nuovo Ep di Deddy “Il cielo contromano su Giove” e il cantante torinese non sta più nella pelle, dopo i successi del suo predecessore negli ultimi mesi e la presentazione del disco in esclusiva per TikTok in un planetario di Milano. Da “Pensa a te” a “Giove”, Deddy ha raccontato tutti i passi nella costruzione del suo secondo progetto personale.
A cura di Vincenzo Nasto

Solo un anno fa, Dennis Rizzi, in arte Deddy, cominciava un percorso sensazionale all'interno del talent di Amici, un'evoluzione che sarebbe arrivata in finale e che gli avrebbe permesso di pubblicare un Ep come "Il cielo contromano", certificato oro dalla Fimi, un progetto costellato di successi come la titletrack e "0 passi". A pochi mesi dall'ultimo Ep, tra poche ore verrà alla luce la sua evoluzione, il suo viaggio su "Giove", diventato insieme a "Pensa a te", il biglietto da visita per "Il cielo contromano su Giove", la nuova esperienza musicale di Deddy, che l'ha definita matura, segno della crescita che ha compiuto. Per volare su Giove, Deddy ha scelto di presentare il nuovo disco, in esclusiva per TikTok, in un planetario di Milano, mentre qualche giorno prima era ritornato "a casa" ad Amici 21, per cantare il proprio singolo "Giove". Ha anche strizzato l'occhio al nuovo concorrente Alex e alla sua "Sogna il cielo", un brano "incredibile" secondo il cantante torinese.

Come stai? Come stai vivendo questo periodo a ridosso della partenza definitiva su Giove?

La sto vivendo bene in realtà. Ero molto spaventato all'inizio. Non vedevo l'ora di far uscire tutto ciò che ho fatto in questi mesi, e non ti nego che quando vedevo qualche fan, avevo voglia di dirgli: "Vuoi sentire qualcosa?". Purtroppo, non si può.

Qual è la cosa che ti spaventava di più?

La cosa che mi spaventava di più è la paura di perdere tutto ciò che ho collezionato in quest'ultimo anno, perché è troppo bello. Adesso sono più convinto, e penso: come va, va.

Cosa aggiungono secondo te questi nuovi brani "su Giove" al progetto?

Secondo me ho raggiunto una maggiore maturità, l'arrivo proprio su Giove. Se prendiamo "Il cielo contromano", ogni brano mostrava una mia piccola crescita fino alla fine del progetto. Mentre da Giove in poi, ho raggiunto Deddy. Adesso bisogna costruire tutto il resto. È un progetto molto più maturo e lo si sentirà nelle canzoni.

Ci parli di Piccoli Brividi?

C'è la citazione alla serie tv, ma si racconta un'atmosfera, perché poi parla di una ragazza che passa in tuta davanti a te e tu la trovi bellissima. Sai quando sei ragazzino e vedi che la ragazza che ti piace e pensi: ammazza ma quanto sei bella. È quello lo spirito della canzone.

Che significato ha per te il brano “Pensa a te”, che riflette sulle relazioni tossiche? C'è qualcosa della tua vita personale che ti ha ispirato?

Il mio non è un racconto di vita vissuta, ma è un messaggio che volevo mandare. Noi abbiamo un'esposizione tale che possiamo dare messaggi importanti, e quante volte abbiamo visto persone vicino a noi, limitarsi e limitare il proprio benessere per persone che non volevano il loro bene. Questo è il messaggio. Io spero che le persone che l'hanno ascoltata e l'hanno capita, abbiano vissuto il mio stesso viaggio nella canzone.

E uscito da poco il video di "Giove", solo un mese fa quello di "Pensa a te". Quanto c’è di tuo nell’idea del video e quanto è importante per te riuscire a curare l’immaginario nei tuoi brani?

Molto importante, il video deve essere la rappresentazione della canzone in sé: se il video è totalmente scollegato dalla canzone, perde la sua potenza il brano, la visione che voglio dare alla canzone. Per me Giove è quella roba lì, stessa cosa di "Pensa a te".

Parlando sempre di immaginario, hai voluto presentare i tuoi inediti in un planetario, in esclusiva per TikTok. Quanto è stato emozionante e quanto è importante TikTok nella distribuzione della tua musica?

Il mio profilo TikTok è formato da piccoli videoclip. Non faccio il balletto ma è la rappresentazione del brano che le persone vanno ad ascoltare. Per esempio, io che prendo Giove tra le mani e lo lancio, è perché ci voglio arrivare lì, è reale come cosa. Il planetario è stata una cosa incredibile, emozionante: pensare di poter presentare i propri inediti sotto le stelle, con una formazione acustica che mi accompagnava con pianoforte e chitarra, è stato bellissimo. Poi c'era l'aspettativa per capire la reazione delle persone agli inediti e la risposta mi ha gratificato tanto.

Ti piacerebbe suonare di più in acustico?

Sì, suonare in acustico dà più spazio ai sentimenti: ogni strumento ha un'emozione. Si dà più spazio alla voce e alle parole che si trasmettono.

Qual è stata la differenza nella produzione tra "Il cielo contromano" e la sua evoluzione su "Giove"?

Lì devi preparare il tuo percorso, con il brano della settimana e le cover. Ora è stare dietro la produzione, creare un suono, una melodia, completamente da zero. Ne ho fatto molto più parte rispetto al passato, ed è stato incredibile.

C'è un piccolo aneddoto che ha segnato la produzione di questo nuovo progetto, magari il racconto di qualcosa avvenuto in studio?

Quando registravamo c'era un silenzio tombale, tutti concentrati sulla mia voce e su cosa sarebbe venuto fuori. Invece nel momento in cui c'era la produzione, c'era casino, c'era voglia di divertirsi: per esempio quando parte il ritornello di "Piccoli Brividi", soprattutto quando parte la cassa, abbiamo iniziato a saltare in studio. Abbiamo fatto una storia, senza audio, e le persone quando è uscita "Pensa a te", credevano fosse quella, e invece c'eravamo gasati per "Piccoli Brividi". Non vedo l'ora che la sentano.

Com'è stato tornare da ospite ad Amici, ma soprattutto c'è qualcuno che ti ha impressionato in questo primo mese?

È stato forte tornare ad Amici come ospite: guardavo i volti dei ragazzi che ne facevano parte e mi ci sono rivisto pienamente. Capisco le sensazioni, le ansie ma soprattutto quella voglia di crescere, di costruirsi. Da quel lato è stato veramente bello e un ragazzo che mi ha impressionato molto è Alex. Per me "Sogna il cielo" è un pezzo incredibile e gli auguro di apprendere tanto ad Amici.

E dopo "Giove", qual è il prossimo pianeta pronto a ospitare Deddy?

Dopo Giove si riparte, non so dove andremo, stiamo iniziando a scrivere e fare cose, ma almeno sappiamo che adesso ci sono le fondamenta di Deddy e dobbiamo costruirci un grattacielo.

Il significato di Giove, il ritorno di Deddy ad Amici e l'indizio social con Giuliano Sangiorgi
Il significato di Giove, il ritorno di Deddy ad Amici e l'indizio social con Giuliano Sangiorgi
Deddy risponde agli insulti sui social e annuncia l'Ep "Il cielo contromano su Giove"
Deddy risponde agli insulti sui social e annuncia l'Ep "Il cielo contromano su Giove"
Fedez e l'origine della paura di perdere il controllo: "Il mio dentista era pedofilo, si è ucciso"
Fedez e l'origine della paura di perdere il controllo: "Il mio dentista era pedofilo, si è ucciso"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni