Si comincia, partirà oggi, ufficialmente il 69° Festival di Sanremo. Da oggi, 5 febbraio fino al 9 i 24 Big selezionati si sfideranno a colpi di canzoni per vincere la kermesse e inserire il loro nome nell'albo d'oro dei vincitori, dopo i nomi di Ermal Meta e Fabrizio Moro che lo scorso anno si imposero con "Non mi avete fatto niente". Secondo anno al timone per Claudio Baglioni, che al suo fianco ha voluto Claudio Bisio e Virginia Raffaele e che ha cominciato regalando a questo Festival un po' di pepe, grazie alla polemica coi migranti, chiusa ufficialmente ieri – forse – con la spiegazione che non sarà un Festival politico.

Cosa canterà Claudio Baglioni

Baglioni che ieri ha spiegato cosa succederà con alcuni ospiti: lo scorso anno la scelta di duettare con loro nelle sue canzoni scatenò qualche polemica, questione di diritti Siae e accuse di fare i propri interessi si aggiunsero a quelle sul presunto conflitto di interessi, ma quest'anno le cose cambiano. Il conduttore, infatti, ha spiegato ieri, in conferenza stampa, che i duetti li farà ma non sulle sue canzoni: "Quest'anno duetterò con gli ospiti sulle loro canzoni o canteremo brani di un repertorio terzo – ha spiegato -. Apriremo tre serate con mie canzoni – aggiunge – accarezzando il concetto di kolossal, di teatro totale sul palco dell'Ariston, un po' come è accaduto nei miei concerti: avremo coreografie mutuate dallo show, firmate da Giuliano Peparini, e parte della squadra di ballerini che mi ha seguito nel tour quest'anno". Ci saranno anche vari tributi che durante le serate verranno dedicati a nomi che hanno fatto la storia della musica italiana: quello di Claudio Santamaria che, insieme agli altri tre conduttori, completerà un ‘quartetto Cetra' d’eccezione, il ricordo di Mia Martini, con la presenza di Serena Rossi che interpreta la cantante nella fiction "Io sono Mia", ed ancora Michele Riondino e Laura Chiatti che omaggeranno Lucio Battisti.

Tutti gli ospiti di Sanremo 2019

Insomma, questa volta il faro sarà solo sugli ospiti di Sanremo 2019 che pure saranno tanti e soprattutto italiani perché, come ripete ormai da tempo il cantante, questo "sarà un Festival popolar-nazionale, con artisti italiani di fama internazionale". E quindi in attesa di capire se ci sarà l'eccezione Ariana Grande e con Luis Fonsi e Tom Walker che accompagneranno artisti italiani, sul palco del Teatro Ariston saliranno Riccardo Cocciante, Eros Ramazzotti, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Luciano Ligabue, Alessandra Amoroso, Andrea Bocelli che si esibirà con suo figlio Matteo Bocelli, Giorgia, Elisa e Antonello Venditti. Oltre a quelli musicali, però, come sempre sono previsti anche artisti come Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, e ancora Claudio Santamaria, Serena Rossi, Michele Riondino, Laura Chiatti, Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.