Mahmood (LaPresse)
in foto: Mahmood (LaPresse)

In questi giorni frenetici per Mahmood, il cantante di "Soldi", canzone vincitrice dell'ultimo Festival di Sanremo sta facendo incetta di record con numeri che crescono e si moltiplicano, gettandolo in una dimensione che fino a qualche giorno fa era un sogno più che una speranza. In poche ore per il cantante milanese, invece, è cambiato tutto: la vittoria sanremese e l'accoglienza generale del suo pezzo, infatti, lo hanno costretto anche a una serie di cambiamenti importanti e lo proiettano in una prospettiva di lungo termine vista anche la preparazione per il prossimo Eurovision Song Contest, i record su Spotify e le classifiche di vendita.

Anticipata pubblicazione dell'album

Così come avvenuto per Francesco Gabbani due anni fa, anche Mahmood e la sua etichetta sono stati colti in contropiede da questa vittoria inaspettata e così hanno dovuto chiudere di corsa l'album, decidendo di anticiparne l'uscita al prossimo 22 febbraio, una settimana prima di quanto annunciato, ovvero l'1 marzo. Un cambiamento impercettibile (Gabbani aspettò mesi prima dell'uscita) ma fondamentale, da giocarsi anche sulla scia di questo risultato e della Top 10 raggiunta dal suo EP Gioventù bruciata, che sarà anche il titolo del suo album che conterrà anche la canzone prodotta da Charlie Charles e Dario Dardust Faini, sia nella versione a solo che quella con Gué Pequeno oltre ad "Anni 90", la canzone che lo ha visto duettare con Fabri Fibra.

I record su Spotify

Nei giorni scorsi il cantante ha anche potuto godersi una serie di record, come quello di Spotify: Mahmood, infatti, oltre ad aver ottenuto un buon risultato internazionale, raggiungendo il quarantesimo posto nella Global Chart con più di un milione e mezzo di streaming, nei primi giorni di pubblicazione, ha anche ottenuto il record come "singolo italiano più suonato di sempre, sia nell'arco di 24 ore in ambito global (11 febbraio – 1.676.481 stream) che nell'arco di una settimana di rilevamento (8.223.614 stream) da venerdì 8 febbraio a giovedì 14 febbraio)" come scrive Spotify.

Il primo posto tra i singoli della classifica FIMI

Sulla scia di questi numeri in streaming era abbastanza normale che "Soldi" (qui il significato della canzone) esordisse intesta alla classifica dei singoli FIMI/GFK, quella che ogni settimana ci informa sui dati di vendita/stream degli album, dei singoli, vinili e compilation. Una classifica in cui sempre di più sono importanti proprio gli streaming, anche se non essendo pubblico il dato numerico né, tantomeno, quello scorporato, non sappiamo quanto pesi realmente. Mahmood, comunque, che ha piazzato l'Ep in top 10 può conteggiare anche la prima posizione davanti a Ultimo e Irama, dimostrando che la sua vittoria è confermata anche dal gusto della gente.

Mahmood concorrente italiano all'Eurovision

Pochi giorni fa, poi, Mahmood ha anche confermato che avrebbe accettato la partecipazione al prossimo Eurovision Song Contest, la gara internazionale che quest'anno si terrà a Tel Aviv. Da qualche anno l'Italia ha deciso che parteciperà, automaticamente, il vincitore della kermesse sanremese e negli ultimi anni è sempre avvenuto, tranne per gli Stadio che rinunciarono a favore di Francesca Michielin, seconda. Mahmood, dopo aver tenuto un po' in ballo il suo sì, ha confermato con un post sui suoi social: "Ok ve lo posso dire, rappresenterò l’Italia all’Eurovision con “SOLDI”. Non vedo l’ora".

Tutte le date dell'instore tour

Anticipare l'uscita dell'album vuol dire anche anticipare l'instore tour, ovvero il giro dei negozi in cui presentare l'album. Ecco il tour aggiornato ad oggi, ma in continuo cambiamento: 22 febbraio ore 18.00, Roma, Discoteca Laziale, 23 febbraio ore 18.00, Firenze, Galleria del Disco, 24 febbraio ore 17.00, Napoli, Feltrinelli piazza dei Martiri, 25 febbraio ore 18.00, Marcianise, Mondadori CC Campania, 26 febbraio ore 18.00, Bologna, Feltrinelli piazza di Porta Ravegnana, 27 febbraio ore 18.00, Torino, Feltrinelli piazza CLN, 28 febbraio ore 18.00, Milano, Mondadori Duomo