79 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Lady Gaga: video della marcia contro il Don’t Ask Don’t Tell

Lady Gaga prende parte ad una marcia per i diritti gay tenendo un discorso decisamente ispirato ed incisivo in opposizione al Don’t Ask Don’t Tell.
A cura di Valentina Scionti
79 CONDIVISIONI
gaga

Si è tenuta ieri nel Maine, precisamente a Portland, una marcia per combattere ancora una volta contro la legge del Don't Ask Don't Tell che dal 1993 vieta ai militari gay statunitensi di servire nell'esercito una volta rivelato il loro orientamento.

E ancora una volta Lady Gaga non ha perso l'occasione per dimostrare il suo impegno prezioso in questa lotta, non solo partecipando in prima persona alla marcia, ma addirittura tenendo un discorso di venti minuti che ha decisamente infervorato una folla di circa 2000 persone.

La presenza di Lady Gaga alla marcia era stata confermata solo poche ore prima tramite Twitter ma la star ha saputo davvero comportarsi come una vera leader, leggendo il suo discorso e dimostrando di essersi più che guadagnata e meritata il suo titolo di icona gay, combattendo in prima persona per una causa che dopo tutto non le appartiene direttamente.

Vi proponiamo di seguito il video del discorso di Lady Gaga, un discorso ispirato che riprende ancora una volta la metafora del vestito di carne, già vista in modo concreto durante gli MTV VMAs. Lady Gaga ha ricordato nel suo discorso come l'uguaglianza dei diritti sia la prima costola degli Stati Uniti e come tutti abbiano diritto ad un intero vestito di carne. Lady Gaga ha poi proseguito ricordando come devono essere i soldati omofobi ad essere cacciati dall'esercito e non quelli gay che non hanno alcuna colpa: sono i soldati omofobi ad andare contro il proprio Paese, infatti, dal momento che si propongono di salvaguardare certe libertà e certi diritti soprassedendo su altri.

Soltanto questa settimana si saprà se gli sforzi di Lady Gaga di queste settimane sono serviti a qualcosa e se il Don't Ask Don't Tell, dalla star giudicato un passo indietro, sarà finalmente abolito.

https://www.youtube.com/watch?v=X7_pf43r_HE
79 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views