Britney Spears contro la tutela legale
12 Febbraio 2021
20:17

Justin Timberlake si scusa con Britney Spears e Janet Jackson: “Ho fallito con loro”

Dopo l’uscita del documentario Framing Britney Spears e le accuse di aver alimentato il crollo nervoso della cantante, Timberlake fa mea culpa sia in merito alla relazione con lei che al famoso incidente con la Jackson sul palco del Super Bowl: “Non ho fatto abbastanza e spesso ho beneficiato di un sistema che condona misoginia e razzismo”.
A cura di Valeria Morini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Britney Spears contro la tutela legale

Justin Timberlake si è scusato pubblicamente con la ex Britney Spears e con Janet Jackson, in seguito all'uscita su Hulu del documentario Framing Britney Spears. Il film di Samantha Stark racconta il difficile percorso della popstar e parla anche della sua relazione con Timberlake, lasciando intendere come il collega e fidanzato sia stato in parte responsabile dei suoi problemi emotivi. Travolto da accuse di sessismo e misoginia, Timberlake (che oggi è sposato con l'attrice Jessica Biel) ha deciso di intervenire con un post.

Il messaggio di Justin Timberlake

"Ho visto i messaggi, i tag, i commenti e le vostre preoccupazioni e voglio rispondere", ha scritto Justin Timberlake su Instagram, "Sono profondamente dispiaciuto per le volte nella mia vita in cui le mie azioni hanno contribuito al problema, in cui ho parlato a sproposito o non ho parlato per ciò che invece era giusto. Capisco di non aver fatto abbastanza in quei momenti e in molti altri e di aver beneficiato di un sistema che condona misoginia e razzismo. Voglio in particolare scusarmi con Britney Spears e Janet Jackson individualmente, perché ci tengo e rispetto queste donne e so di aver fallito. Mi sento obbligato a rispondere, in parte, perché chi è coinvolto si merita il meglio e, soprattutto, perché questa è una conversazione più ampia di cui desidero con tutto il cuore far parte e dalla quale imparare". Timberlake ha quindi attaccato il sistema di cui lui stesso ha fatto parte:

L'industria è imperfetta. Mette gli uomini, in particolare i bianchi, nelle condizioni di avere successo. È progettato in questo modo. In quanto uomo in una posizione privilegiata, devo essere esplicito su questo. A causa della mia ignoranza, non l'ho capito, ma non voglio mai più trarre beneficio dal fatto che altri vengano screditati.  Non sono stato perfetto nel gestire tutto questo nel corso della mia carriera. So che queste scuse sono un primo passo e non assolvono il passato. Voglio assumermi la responsabilità dei miei passi falsi in tutto questo e far parte di un mondo che eleva e sostiene. Ho a cuore il benessere delle persone che amo e ho amato. Posso fare di meglio e farò di meglio.

La relazione con Britney Spears

"Framing Britney Spear" ripercorre la carriera della Spears con un particolare accento sull'aggressività dei media nei suoi confronti, sulla figura ingombrante del padre Jamie Spears e anche, per l'appunto, sulla storia con Timberlake. I due si frequentarono durata dal 1998 al 2002, quando erano ancora giovanissimi. Lui prima smentì la verginità di lei e quindi lasciò intendere che l'avesse tradito nel video del 2002 di "Cry Me a River" in cui appare una sosia di Britney.

Lo scandalo con Janet Jackson

Timberlake ha nominato anche Janet Jackson in merito al celebre scandalo che li vide protagonisti durante l'esibizione al Super Bowl 2004. Durante la performance, Timberlake le strappò una parte del costume scoprendole il seno: un fatto che fece molto discutere, tanto che i Grammy Awards ne pretesero le scuse, pena l'esclusione dall'edizione di quell'anno. Il cantante spiegò che si era trattato di un incidente,  e in seguito venne coniato il termine "wardrobe malfunction", ovvero "malfunzionamento del costume".

17 contenuti su questa storia
Britney Spears: "Voglio che mio padre venga incriminato per abusi e crudeltà"
Britney Spears: "Voglio che mio padre venga incriminato per abusi e crudeltà"
"Ridate indietro la vita a questa donna", Madonna difende Britney Spears e chiede stop alla tutela
"Ridate indietro la vita a questa donna", Madonna difende Britney Spears e chiede stop alla tutela
Il manager di Britney Spears si dimette: "Lei vuole ritirarsi definitivamente"
Il manager di Britney Spears si dimette: "Lei vuole ritirarsi definitivamente"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni