23 Agosto 2021
12:39

Drake vs Kanye West: dopo anni di silenzi, si riaccende la faida del rap americano

Dopo che sembravano essersi riappianati i rapporti tra Kanye West e Drake dopo i brutti episodi del 2018, l’ultimo weekend e la pubblicazione di “Betrayal” da parte di Trippie Redd con il rapper canadese, sembrano aver riaperto la faida. Dopo i versi contro Kanye, la risposta del rapper di Chicago è arrivata in un post su Instagram, subito cancellato.
A cura di Vincenzo Nasto

Che i due non si siano mai amati così tanto, non è una novità e forse è anche giusto così: in un ambiente così competitivo, due dei più grandi artisti dell'ultimo ventennio dell'hip hop americano come Drake e Kanye West, avrebbero potuto scegliere due strade: ignorarsi completamente o andare allo scontro, alcune volte frontale, altre volte lanciando qualche frecciatina. L'ego dei due artisti sembra aver fatto protendere per la seconda e l'attesa per "Certified Lover Boy" del canadese e "Donda" del rapper di Chicago, è sicuramente il momento migliore per accendere le fiamme dello scontro. Con quest'animo negli scorsi mesi in molti si erano interrogati sulla scelta di Kanye di sfidare la star canadese, con la possibilità che "Donda" abbia la stessa data di pubblicazione di "Certified Lover Boy", un affronto che ricorda quello in passato tra il rapper di Chicago e la leggenda urban 50 cent, capitolata nella sfida tra "Graduation" e "Curtis".

Il rapporto tra Drake e Kanye e il dissing con Pusha T

L'hip hop americano ha la sua nuova faida, che presumibilmente alzerà ancora di più il livello di hype sull'uscita dei due progetti più importanti dell'anno: da una parte l'infinito "Donda", progetto di Kanye West dalle incredibili attese e dai proclami sempre più altisonanti, dall'altra parte "Certified Lover Boy", il prossimo disco di Drake che ha avuto già alcune posticipazioni, tra l'operazione alla gamba e il Covid-19 che lo ha alienato nelle ultime settimane. Ad accendere la miccia nelle scorse settimane erano state persone vicine ai rapper, che su Twitter avevano commentato le scelte artistiche dei due, scontrandosi su quale dei due progetti sarebbe stato più influente nella scena americana: poi è arrivato il weekend e la pubblicazione da parte di Trippie Redd del singolo "Betrayal". Il brano vede la collaborazione di Drake, che in un verso del testo canta: "44,45 (siete bruciati), lasciate andare, non state cambiando niente per me, è scritto nella pietra". La frase sembra riferita alla coppia West – Pusha T, con il secondo che negli scorsi anni ha avuto vari incidenti con il rapper canadese: la pubblicazione della diss track "The story of Adidon" in risposta al brano "Duppy Freestyle" di Drake.

La risposta di Kanye a Betrayal

Kanye West è nato pronto, e anche in questa occasione sembra non essersi fatto scappare nulla. A poche ore dalla pubblicazione di "Betrayal" e dalla reazione del web ai versi di Drake, che vedevano lui e Pusha T come protagonisti, il rapper di Chicago ha pubblicato una foto su Instagram di una chat: all'interno, tra gli otto componenti del gruppo, figura anche Pusha T e una "D" che sembra far presagire la presenza di Drake. Kanye West ha pubblicato l'immagine dell'attore Joaquin Phoenix nelle vesti di Joker, con una frase che non lascia dubbi su chi fosse diretta: "Vivo per questo. Ho avuto problemi con cogli*** nerd come te da tutta la vita. Non ti riprenderai mai. Te lo prometto". Una minaccia nemmeno tanta velata per il rapper di Chicago, che ha cancellato il post dopo pochi minuti, anche se aveva raggiunto più di 100mila like. Adesso si attende con ansia l'evento di giovedì 26 agosto, quando Kanye West presenterà il terzo "listening event" di "Donda" nella sua Chicago, con un pubblico in attesa del disco e anche di qualche dichiarazione da parte di West sul dissing. Anticipazione: non si lascerà attendere.

L'episodio passato tra Kanye West e 50 cent

Ma quello tra Kanye West e i grandi artisti della scena americana è un rapporto che negli anni ha visto grandi scontri, già dai suoi primi anni: basti pensare a cosa successe tra lui e 50 cent nei mesi precedenti all'uscita di "Graduation" per il rapper di Chicago e "Curtis" per la superstar di New York. Era il 2007 e i due si erano sfidati pubblicamente sulla potenziale vendita delle copie dei due progetti, con 50 cent che si era spinto anche a una promessa: il rapper aveva dichiarato di volersi ritirare dalle scene nel caso in cui il disco di Kanye avesse venduto più del suo nella prima settimana. Il risultato proclamo la vittoria di Kanye che vendette oltre 1 milione di copie nel mondo nella prima settimana, contro le "sole" 900mila di 50 cent: la promessa non venne mantenuta e anzi, il rapper di New York sembrò voler ritornare sulla questione l'anno successivo, quando a sfidarsi ci sarebbero stati "808s & Heartbreak" di Kanye West e "Before I self distruct" di 50 cent. Fortunatamente la sfida non avvenne, con il primo che avrebbe sicuramente vinto, grazie al successo internazionale del suo disco.

Drake supera Kanye West e batte il record di stream nelle prime 24 ore su Spotify e Apple Music
Drake supera Kanye West e batte il record di stream nelle prime 24 ore su Spotify e Apple Music
La spesa folle di Kanye West per la nuova casa costruita sulla spiaggia di Malibù
La spesa folle di Kanye West per la nuova casa costruita sulla spiaggia di Malibù
Allacciate le cinture: Kanye West sta ritornando con "Donda" a due anni dal primo annuncio
Allacciate le cinture: Kanye West sta ritornando con "Donda" a due anni dal primo annuncio
Terence Hill dice addio a Don Matteo dopo 20 anni: il video dell'ultima scena e il saluto del cast
Terence Hill dice addio a Don Matteo dopo 20 anni: il video dell'ultima scena e il saluto del cast
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni