Sono usciti i testi delle canzoni, pubblicati, come sempre, in anteprima da Tv, Sorrisi e canzoni e adesso tutti si possono fare un'idea più precisa di quelli che sono i temi dei brani scelti dal Direttore artistico Claudio Baglioni che ascolteremo dal 5 al 9 febbraio sul palco del teatro Ariston. Qualche giorno fa grazie ai preascolti avevamo potuto dare una prima impressione sui brani e sui testi, sui loro significati, anche se la velocità d'ascolto e anche un accordo di riservatezza non dava la possibilità di approfondire troppo, ma adesso che i testi sono pubblici è più semplice farsi un'idea più precisa dei temi toccati.

La polemica sui migranti

Avevamo spiegato che l'amore restava uno dei perni, certamente, ma anche che aveva meno peso nel computo totale dei brani che quest'anno oltre ad alcuni temi soliti, come quello del tempo che passa e di come affrontarlo, portano e porteranno sul palco anche temi sociali e in particolare i migranti, tema d'attualità, oggi più che mai e che già qualche grattacapo ha dato a Baglioni, che si è ritrovato al centro di una polemica importante con il Ministro degli Interni a causa di una risposta data durante la prima conferenza stampa ufficiale di questa 69a edizione che, nonostante l'armonia decantata da Baglioni, che ne ha voluto fare un tema cardine, ha dovuto affrontare una polemica lunga.

Il Comandante Salvini

Fanpage.it vi aveva parlato di una canzone che citava proprio il Vicepremier nel testo e aveva confermato che erano stati i Negrita a farlo, ma oggi abbiamo anche la possibilità di riportare il passo completo di un brano che porta un po' di rock all'Ariston e che comincia così: "Tengo il passo sul mio tempo concentrato come un pugile, sarà il peso del mio karma o la mia fortitudine. Con in mano una chitarra e un mazzo di fiori distorti per far pace con il mondo dei confini e passaporti, dei fantasmi sulle barche e di barche senza un porto, come vuole un comandante a cui conviene il gioco sporco". "Comandante" è l'appellativo con cui i fan definiscono Salvini e non è difficile unire le cose, soprattutto in riferimento ai porti chiusi: un argomento ancora più attuale dal momento che proprio nelle scorse ore il Tribunale dei ministri chiede di procedere contro il Ministro per sequestro di persona.

Non c'è tempo per essere crudeli

Il testo è una riflessione sulla consapevolezza, sulla voglia di non lasciarsi abbandonare, non doversi abituare, non doversi accontentare, per parafrasare la band capitanata da Pau che a un certo punto canta: "La vita è una poesia di storie uniche e poi trovarsi qui sempre più confusi e soli tanto ormai non c’è più tempo che per essere crudeli".