Uno dei brani che hanno posto le fondamenta alla musica leggera italiana, scritta e interpretata da Lucio Battisti e Giulio Rapetti Mogol, al servizio di uno degli artisti contemporanei più importanti della scena. Si tratta de "I giardini di Marzo", classico della storia italiana, re-interpretato lo scorso anno da Ultimo, un esperimento che ha avuto luogo negli Stati Uniti, precisamente a Los Angeles, e che dopo mesi è stato svelato stanotte su Amazon Music. Una scelta, quella del cantautore romano, controcorrente rispetto alla sua passione per le cover, come ha spiegato: "Non sono solito fare cover. Un anno fa però, ai Capitol Records di Los Angeles, decisi di registrare uno dei brani più belli della musica italiana: "I giardini di marzo", di Lucio Battisti.

I giardini di marzo a Los Angeles

A soli quattro anni dalla sua esplosione musicale, Ultimo raccoglie l'ennesima sfida della sua carriera: dopo aver battuto numerosi record, culminati in un tour tutto esaurito negli stadi d'Italia, si fregia di un'altra particolarissima vittoria. La scorsa notte, in esclusiva su Amazon Music, è uscita la sua cover de “I giardini di marzo” uno dei capolavori assoluti del duo Battisti-Mogol, emblemi della storia della musica italiana. Un'idea che nasce l'anno scorso, quando il cantante era volato negli Stati Uniti, precisamente a Los Angeles. Durante la sua visita ai Capitol Records della città, decise di registrare il brano, un'esecuzione improvvisata piano-voce, una dedica per un artista che ha significato tanto nella sua crescita: "È semplicemente un omaggio. Il mio modo per dire grazie ad un artista immenso per quello che mi ha lasciato dentro.

L'annuncio del prossimo album

Nel frattempo, gli ultimi mesi sono stati fondamentali per determinare come evolverà la carriera del cantautore romano, che ha deciso di fondare la sua etichetta musicale: la Ultimo Records. Un progetto che inaugurerà con il suo quarto album in studio, dopo il successo clamoroso di "Colpa della favole", pubblicato nel 2019. Ad annunciarlo è stato lo stesso Ultimo su Instagram, scrivendo "Sto in studio e sto lavorando al mio 4° disco. ci vuole ancora un bel po’. non c’è fretta. daje". Nel frattempo ha pubblicato nei mesi passati due brani: il primo singolo "22 settembre", con il video che vede la partecipazione degli attori Marco Giallini e Ludovica Martino, anticipa poi "7+3", pezzo messo in rete lo scorso 22 dicembre. Una canzone dedicata a tutte le madri e scritta alla chitarra due settimane prima della pubblicazione.