Alla fine, Laura Pausini non ce l'ha fatta a bissare l'impresa del Golden Globe con il tanto desiderato Oscar. L'Italia (e non solo) ci credeva tanto e la cantante appariva come la favorita assoluta per la vittoria: e invece Io Sì (Seen), la canzone del film con Sophia Loren La vita davanti a sé, è stata battuta da Fight For You, contenuta nella colonna sonora di Judas and The Black Messiah. Resta comunque nella Storia l'eccezionale interpretazione della Pausini a Los Angeles: sentire un pezzo quasi totalmente in italiano cantato sulla terrazza dell’Academy Museum of Motion Pictures è valso un'emozione unica (potete vederla nel video in fondo all'articolo).

Perché la performance di Laura Pausini era registrata

Laura Pausini è apparsa sul red carpet degli Oscar fasciata con un elegantissimo abito di Valentino. Durante la performance, invece, ha indossato un tailleur dorato e il momento musicale (così come quelli delle altre quattro canzoni in gara) è stato trasmesso non durante la cerimonia bensì nel corso dello speciale sul red carpet che ha preceduto la Notte degli Oscar vera e propria. Le esibizioni dei candidati, infatti, sono state registrate qualche giorno prima, come si era dedotto dalle foto di Laura Pausini sul palco, già uscite sui suoi social. Tutte sono state filmate a Los Angeles, con l'eccezione di Húsavík, registrata in Islanda. Evidentemente, l'Academy ha scelto di semplificare al massimo la cerimonia, per via dei protocolli anti Covid.

Il discorso di Laura Pausini

Nonostante l'immancabile delusione, Laura Pausini torna a casa soddisfatta, come ha scritto sul suo commento post Oscar: "Torno in Italia felice di aver vissuto un’esperienza irripetibile nata per un messaggio importante che condivido completamente e per la grande passione che dopo ventotto anni ho ancora per la musica che non è solo il mio lavoro, ma è la mia vita. Torno in Italia felice di riabbracciare la mia bimba che mi aspetta e con la quale festeggeremo di ritrovarci dopo la prima settimana di lontananza della nostra vita. Ma le racconterò il sogno di una notte….incredibile!".

Il video con l'esibizione di Laura Pausini

Qui sotto il filmato. Le altre canzoni in cinquina erano Fight For You (cantata da H.E.R.) da Judas and the Black Messiah, Hear My Voice (Celeste Waite) da Il processo ai Chicago 7, Husavik (Molly Sanden) da Eurovision Song Contest – La storia dei Fire Saga e Speak Now (Leslie Odom Jr.) da Quella notte a Miami…