18 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Lady Gaga al Larry King Live: parla di lupus, Michael Jackson e diritti gay

Lady Gaga si fa intervistare da Larry King e ne approfitta per parlare delle proprie condizioni di salute, della mancata partecipazione al tour di Michael Jackson e della sua visione del Don’t Ask Don’t Tell.
A cura di Valentina Scionti
18 CONDIVISIONI

Ieri Lady Gaga è stata ospite del Larry King Live, un importantissimo talk-show in onda da anni sulle reti televisive statunitensi. Durante l'intervista, Lady Gaga ha avuto modo di parlare di diverse tematiche sollevate nei giorni scorsi durante altre interviste e soprattutto rassicurare i fan sulle sue condizioni di salute.

Bisogna sottolineare innanzitutto che Lady Gaga ha dimostrato ancora una volta quanto sia per lei importante la propria immagine. Non è passato, infatti, inosservato come la star si sia presentata all'intervista vestita come una versione femminile di Larry

Gaga Larry King

King: pettinatura simile, occhiali e soprattutto un paio di bretelle decisamente notevoli.

Larry King poi, consapevole delle voci che correvano negli ultimi giorni sulle condizioni di salute di Lady Gaga che ha dichiarato di essere a rischio lupus, ha deciso di mettere a tacere ogni dubbio una volta per tutte e di chiedere chiarimenti direttamente alla popstar. Lady Gaga ha così potuto confermare di essersi sottoposta a dei test che hanno per il momento rivelato una diagnosi borderline-positiva, ovvero vi è una predisposizione genetica per la cantante, ma al momento non vi sono sintomi conclamati e, quindi, Lady Gaga dovrà semplicemente stare attenta per scongiurare un eventuale insorgere del problema.

Lady Gaga ha poi rivelato durante l'intervista che i rumor che circolavano tempo fa erano veri: si era parlato di una sua presenza al This Is It Tour che Michael Jackson stava organizzando quando è venuto a mancare improvvisamente il 25 giugno dell'anno scorso in circostanze ancora da chiarire. Lady Gaga ha ammesso la propria ammirazione per il re del pop e il forte shock che l'ha giustamente colpita all'apprendere la notizia della sua morte.

Lady Gaga, da sempre grande paladina dei diritti per le persone omosessuali, non si è neppure tirata indietro di fronte alle domande sul famigerato Don't Ask Don't Tell, quella legge per cui un omosessuale può rimanere all'interno delle forze armate statunitensi fino a che non viene scoperto. Lady Gaga ha ovviamente dichiarato di essere fortemente a favore di un annullamento di questa legge assolutamente ingiusta ed inutile, dimostrando ancora una volta il proprio supporto alla causa GLBT statunitense.

18 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views