Il mondo della musica e della televisione piange la scomparsa di Michele Merlo, cantante e protagonista della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi con il nome di Mike Bird. Il cantante era stato ricoverato nei giorni scorsi per quella che si sarebbe scoperto essere una leucemia fulminante che in pochi giorni lo ha portato via. Una notizia che ha sconvolto il mondo della musica, che nei giorni scorsi aveva voluto esprimergli vicinanza con tantissimi messaggi di affetto, come quello lanciato da Emma dal palco dell'Arena di Verona dove si era esibita in un concerto a lui interamente dedicato. Oggi molti di loro sono tornati sui propri social per esprimere cordoglio per la scomparsa di un amico.

Il ricordo degli amici

La stessa Emma ha ricordato proprio la dedica di ieri e ha espresso il proprio enorme dolore: "Ciao Michele. Ieri sera ho cantato forte per te.. Stamattina il mio cuore si è rotto in mille pezzi. Non ho parole amico mio. Ti bacio sulla fronte e agli angoli della bocca sempre screpolati. Fai buon viaggio Michi" si legge, mentre Riki, che era con lui nell'edizione del talent di Maria De Filippi ha postato una storia su Ig in cui ha scritto: "Amici o rivali abbiamo condiviso un anno incredibile assieme. Sono parcheggiato in doppia fila come un idiota a piangere. Ciao amico mio". Ermal Meta ha scritto: "Che ingiustizia morire così a 28 anni. Che dispiacere. Riposa in pace ragazzo… #michelemerlo ", mentre Aka7even che pure era suo amico ha scritto sui social: "Continuerò a cantare per lui, per la sua sensibilità, purezza e sincerità. Avrebbe tanto voluto scrivere Mi Manchi, ed io avrei tanto voluto scrivere un pezzo con lui. Scriverò un pezzo PER LUI. Buon viaggio Miky, canta con me ogni volta che ne avrai bisogno. Arrivederci".

Il ricordo di Andreas Muller

L'edizione di Amici a cui partecipò Merlo fu vinta dal ballerino Andreas Muller che pure ha scritto un lungo ricordo: "In questi giorni cercavo in tutti i modi di ignorare la notizia. Non perché me ne fregassi, anzi, ma perché non volevo crederci, avevo anche pensato ora piuttosto scrivo, chiamo… Aprivo il telefono e rimanevo a pensare per periodi lunghi a quei momenti del nostro percorso ad Amici, ragazzi forti, ambiziosi e pieni di sogni. Poi la giornata riprendeva e allora andavo avanti come se nulla fosse con gli impegni giornalieri e lo svago. Poi riprendevo ancora il telefono in mano e mi rifermavo di nuovo a pensare a quante volte ci siamo scontrati ma anche divertiti. Vedere le tue foto ovunque in questi giorni ha riportato in me tanti ricordi, mi sembra ieri che passavamo le notti in hotel…a litigare per cazzate. Per fortuna costudisco ricordi anche molto belli. Eravamo rimasti con : ‘ci vediamo presto a Roma o a Milano'. Io credo che di fronte a tutto questo la vita sia un merda. Oggi non riesco a trovare un lieto fine, un messaggio positivo o ad augurarti buon viaggio. Non volevo proprio scrivere nulla perché non è facile… Tanta forza per la famiglia. ti abbraccio Mike ovunque tu sia"