La morte di Michele Merlo di Amici
9 Giugno 2021
12:49

La famiglia di Michele Merlo: “Non abbiamo promosso donazioni in memoria di nostro figlio”

Con una nota ufficiale la famiglia di Michele Merlo, il cantante scomparso nei giorni scorsi a causa di una leucemia fulminante, ha voluto ringraziare quanti hanno espresso vicinanza e affetto, ringraziando anche chi ha creato raccolte fon di per ricordarlo ma spiegando di non averle incentivate né attivate.
A cura di Redazione Music
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Michele Merlo di Amici

Con una nota ufficiale la famiglia di Michele Merlo, il cantante scomparso nei giorni scorsi a causa di una leucemia fulminante, ha voluto ringraziare quanti hanno espresso vicinanza e affetto, ringraziando anche chi ha creato raccolte fon di per ricordarlo, ma a questo proposito prendendo anche le distanze da un loro coinvolgimento attivo in alcune di esse. Nei giorni scorsi, infatti, alcuni amici di Merlo hanno attivato raccolte fondi per aiutare la famiglia dell'ex concorrente di Amici.

Il ringraziamento a quanti hanno ricordato Merlo

Sono stati tanti i messaggi di cordoglio arrivati dal mondo dello Spettacolo e non solo arrivati alla famiglia del cantante. Sono tantissime, infatti, le personalità del mondo dello Spettacolo che hanno voluto ricordare Merlo, dedicargli un pensiero o anche, come ha fatto Emma Marrone, un concerto, spendere una parola, dedicargli post, storie sui social. Tramite i legali, quindi, la famiglia dell'artista ha scritto una nota: "La famiglia Merlo desidera ringraziare quanti in questi giorni hanno fatto sentire la loro vicinanza e il loro affetto, a partire dai fans, gli artisti e colleghi di Michele, passando per gli addetti ai lavori e a tutti quelli che spontaneamente hanno creato raccolte fondi per ricordarlo".

La famiglia non ha incentivato donazioni

Proprio a proposito delle raccolte fondi fatte a nome del figlio, i genitori di Merlo – per la cui morte è stata aperta un'inchiesta per omicidio colposo – hanno voluto precisare che in alcun modo ne erano coinvolti: "A questo proposito la famiglia ci tiene a informare che ad oggi non ha avanzato né incentivato nessuna richiesta di donazioni in memoria del proprio figlio per il quale si sta ancora attendendo lo svolgimento dell’autopsia e il nullaosta per celebrare il funerale. Eventuali iniziative verranno ufficialmente comunicate dalla famiglia".

La raccolta degli amici per Mike

Nei giorni scorsi, per esempio, il ballerino Oliviero Bifulco, ex di Amici e amico stretto di Michele Merlo aveva lanciato una campagna di raccolta fondi si GoFundMe scrivendo: "Vorremmo raccogliere tutto l'amore che Michele sta ricevendo in questo momento per farci sentire vicini alla sua famiglia, con qualche gesto concreto". Il ballerino l'aveva fatta partire come una cosa tra amici per aiutare la famiglia, ma la raccolta si è allargata: "È nata come un pensiero che avremmo fatto solo noi amici. Ma ci è sfuggita di mano, tanto è l'amore nei confronti di Mike. Se volete mandargli un fiore potete farlo qui. Un gesto simbolico, sì. Ma per farci sentire vicini. Sarà tutto trattato con estrema cura" aveva scritto Bifulco, specificando: "Ovviamente non li utilizzeremo solo per dei fiori. Sentirò la mamma e seguirò il suo volere"

32 contenuti su questa storia
La mamma di Michele Merlo a un mese dalla morte: "Mi mancano le nostre cazzate insieme"
La mamma di Michele Merlo a un mese dalla morte: "Mi mancano le nostre cazzate insieme"
Federico Baroni a un mese dalla morte di Michele Merlo: "Ancora non me ne faccio una ragione"
Federico Baroni a un mese dalla morte di Michele Merlo: "Ancora non me ne faccio una ragione"
Il gesto di Aka7even per Michele Merlo a Battiti Live, arriva il grazie della mamma
Il gesto di Aka7even per Michele Merlo a Battiti Live, arriva il grazie della mamma
I video dei Maneskin da Jimmy Fallon: Beggin e Mammamia conquistano la tv americana
I video dei Maneskin da Jimmy Fallon: Beggin e Mammamia conquistano la tv americana
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni