Agosto è il mese più tormentone dell'anno, potremmo dire parafrasando – male – una bellissima canzone dei Perturbazione. In realtà luglio e agosto, da anni, ormai sono mesi ad appannaggio delle canzoni che solitamente denominiamo hit estive, quelle che si ascoltano nei club, nelle discoteche, sulle spiagge e, ovviamente, in radio. Quelle radio che cercano brani leggeri, con ritmi in grado di far ballare e quest'anno, forse più di prima, di portare la testa a svagare un po' di più, dopo mesi di isolamento forzato e di domande su come sarebbe stata l'estate musicale italiana e mondiale. Un'estate che, alla fine, è stata praticamente simile a quelle passate, a parte qualche riferimento più o meno esplicito all'isolamento da Covid-19.

Takagi e Ketra re dell'estate italiana

E come negli anni passati ancora una volta a farla da padroni continuano a essere Takagi e Ketra, che questa settimana, la prima utile di agosto, tengono due canzoni in testa alla classifica EarOne, quella che conteggia i brani più trasmessi dalle radio italiane. È un podio tormentone, ovviamente, che vede in testa "Karaoke", la canzone firmata Boomdabash che vede la collaborazione alla voce di Alessandra Amoroso e la produzione del duo (Mr Ketra è anche membro della band), mentre in seconda posizione c'è "Ciclone" la canzone firmata dai due con le voci di Elodie e Mariah e la collaborazione dei Gipsy King, mentre chi non molla, da mesi, le posizioni alte è Irama con la sua "Mediterranea".

Il successo di Jerusalema

Ma una delle sorprese di queste settimane è senza dubbio "Jerusalema", la canzone del musicista e produttore africano Master KG, con il feat della cantante Nomcebo, che sta invadendo le radio di tanti paesi. Il successo di questa canzone ha una genesi che ormai è sempre meno sorprendente: uscita nel novembre del 2019, il brano, cantato in lingua venda, ha ottenuto un successo improvviso grazie all'idea di associarla a un ballo e così TikTok ha  fatto il resto e Youtube di conseguenza. Il brano, che nasce come gospel e infatti il significato è un inno a Dio e a Gerusalemme, appunto: "Gerusalemme è la mia casa, guidami, portami con te non lasciarmi qui". Il brano ha guadagnato 10 posizioni in una sola settimana, passando dalla posizione 39 alla 19, entrando, quindi, in top 20 e proseguendo anche il successo su Youtube dove il video ufficiale ha oltre 60 milioni di views a cui si aggiungono quelli delle challenge coreografiche sulle varie piattaforme.