Dopo "Mambo salentino" è la volta di "Karaoke", il nuovo singolo dei Boomdabash con Alessandra Amoroso. Brano appena uscito e ovviamente candidato alla palma di tormentone estivo del 2020. Un anno complesso, cominciato con la pandemia di Covid-19 e con lo stop di tutti i grandi concerti previsti, in attesa di capire, invece, quali live si potranno tenere. Così, con i live fermi, per adesso, tutto si concentra sulle uscite discografiche, e non potevano mancare i salentini che da anni, ormai, fanno il buono e cattivo tempo per quanto riguarda l'effetto tormentone. E se ci si chiedeva come sarebbe stato il tormentone del 2020, la risposta continua a essere simile a quella degli altri anni, come spirito, ma questa volta con un testo che non può non far riferimento ai mesi di isolamento.

Il significato di Karaoke

Insomma, quelli che erano i leit motiv degli anni scorsi, questa volta sono declinati al periodo appena vissuto. Sono la voglia di tornare all'aperto, di incontrarsi e abbracciarci che la fanno da padrone. È "il primo giorno di una nuova estate" canta Alessandra Amoroso che è ancora più esplicita pochi versi dopo quando dice "voglia di riaverti qui tra le mie braccia in una piazza piena per fare tutto quello che non si poteva", per proseguire come un classico brano d'amore, con un sound reggae che in qualche modo tenta di riportare alla testa quelle che erano le sensazioni degli anni scorsi, di estati senza distanziamento, di balli, aperitivi e nessuna ipotesi di plaxiglass a difenderci dagli altri.

Il testo di Karaoke di Boomdabash e Alessandra Amoroso

Voglio l’aria di mare
il sole sulla faccia
tornerò a cantare sotto al suo balcone quando lei si affaccia
questa notte finisce che facciamo tardi e torniamo a casa a piedi
tu baciami forte per tutte le volte che non hai potuto ieri

Il suono delle tue risate
il primo giorno di una nuova estate
ho voglia di fare tardi la sera
karaoke guantanamera
voglia di ballare
un reggae in spiaggia
voglia di riaverti
qui tra le mie braccia
in una piazza piena
per fare tutto quello che non si poteva

Karaoke guantanamera

Giuro,
con te sono stato sincero
stavolta facciamo sul serio
qui invece mi sento
come lu sole lu mare lu viento
tu ridi che poi mi innamoro davvero
tu sei tutto ciò che volevo
stanotte facciamo tardissimo
la luna lassù

Il suono delle tue risate
il primo giorno di una nuova estate
ho voglia di fare tardi la sera
karaoke guantanamera
e non vale
se mi stringi così e non mi lasci andare
tu ricorda se grido e il cielo mi ascolta
del resto cosa ci importa
non chiedermi un’altra volta
se ho voglia di ballare
un reggae in spiaggia
voglia di riaverti
qui tra le mie braccia
in una piazza piena
per fare tutto quello che non si poteva

Ho voglia di ah ah ah ah ah
ho voglia di ah ah ah ah ah
ho voglia di ah ah ah ah ah
Karaoke guantanamera