2.651 CONDIVISIONI
30 Settembre 2015
18:59

Il Volo, il direttore dell’hotel: “Non ho inventato nulla, glorificate la maleducazione”

A “Pomeriggio 5” è intervenuto ancora una volta Guido Casparis, il direttore dell’Hotel Du Lac di Locarno che ha ribadito al trio le accuse di aver messo a soqquadro alcune stanze. “La maleducazione viene da voi glorificata. Non solo non vi siete scusati, ma ci accusate di inventare tutto”.
A cura di Valeria Morini
2.651 CONDIVISIONI

Non si arresta la bufera intorno al caso del Volo: il trio vincitore del Festival di Sanremo è stato accusato di aver messo a soqquadro alcune camere d'albergo a Locarno. Un vicenda dai particolari talvolta al limite del "trash" (tra le critiche rivolte a Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone, anche quella di aver sporcato le pareti con feci e urina), che sta letteralmente tenendo banco da ieri sia sulla stampa che nei talk show televisivi.

Oggi pomeriggio, nelle stesse ore in cui i tre artisti lanciati da "Ti lascio una canzone" intervenivano a La vita in diretta protestando la loro totale innocenza, "Pomeriggio 5" ha mandato in onda le dichiarazioni del direttore dell'Hotel Du Lac, trasmesse al programma di Barbara D'Urso attraverso una mail. Guido Casparis, già intervenuto ieri nella stessa trasmissione per confermare con forza le accuse al Volo, ha ribadito nuovamente il concetto, manifestando la propria contrarietà nei confronti dei portavoci del trio. Il responsabile dell'ufficio stampa Danilo Ciotti ha infatti negato fermamente l'accaduto. Casparis ha scritto:

Vorrei mettere la parola fine su questa vicenda. La maleducazione viene giustificata e glorificata. Invece di ricevere scuse, siamo stati accusati di esserci inventati tutto. Per voce del loro addetto stampa, gli artisti hanno dichiarato che il nostro albergo è sporco e polveroso, cosa non vera stando a quanto affermano le recensioni dei nostri clienti. La verità sta nelle parole delle cameriere ai piani che da me riceveranno un omaggio floreale per il lavoro svolto.

Danilo Ciotti: "Accuse false"

Questa la dichiarazione già rilasciata da Ciotti ai microfoni di Fanpage.it, in cui ha respinto ogni insinuazione su presunti disordini creati dai cantanti:

L'unica cosa che so da chi li accompagna è che non è successo niente di tutto questo, anche perché non è nella loro indole, non siamo di fronte a tre ragazzi di una boy band di quelli che bevono, si ubriacano. Sono tre ragazzi per bene, credo che l'unica cosa su cui abbiano avuto da ridire è la moquette piena di polvere che per loro significa la fine, allergia.

Il nonno e l'autore Pasquale Mammaro: "Sono bravi ragazzi"

Da una parte, dunque, le accuse di Casparis, dall'altra i difensori del Volo: tra gli intervenuti a Pomeriggio 5, anche il nonno di Gianluca ("Sono tre bravi ragazzi, non bevono mai. Non posso credere che abbiano fatto una cosa del genere") e Pasquale Mammaro, editore della canzone "Grande amore", che sostiene si tratti di una semplice invenzione: "Mi sembra tutta una montatura. Si vede che questwe donne delle pulizie non sono fan del Volo. I ragazzi sono educatissimi".  Il dibattito continua.

2.651 CONDIVISIONI
Il Volo, parla il direttore dell'hotel di Locarno:
Il Volo, parla il direttore dell'hotel di Locarno: "Disordine causato da gesti di stizza"
Il Volo sulle accuse di vandalismo:
Il Volo sulle accuse di vandalismo: "L’albergatore voleva pubblicità, gli costerà cara"
Il Volo sui danni nell'hotel di Locarno:
Il Volo sui danni nell'hotel di Locarno: "Siamo umani, gli animali fanno queste cose"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni