Elodie (ph Attilio Cusani)
in foto: Elodie (ph Attilio Cusani)

Se ci si chiedeva come sarebbero stati i tormentoni per l'estate 202o, una possibile risposta arriva da Elodie: simili a quelle degli anni scorsi. La cantante ha pubblicato "Guaranà", il nuovo brano estivo, uno dei primi candidati alla palma di tormentone della prossima stagione e la formula è sempre più o meno la stessa. Scritto assieme a Davide Petrella, vero e proprio hitmaker, coadiuvato alla produzione (e alla scrittura) da Dardust, altro artista in grado di sfornare un bel numero di hit in questi ultimi anni, "Guaranà" non accusa in alcun modo il colpo del Covid-19, che in questi ultimi mesi ha obbligato molti in casa in isolamento forzato. Si pensava che questo isolamento obbligato potesse in qualche modo cambiare anche la formula delle prossime hit, scatenando un dibattito, anche all'estero, su come sarebbe cambiata la scrittura delle canzoni.

Guaranà continua il discorso di This Is Elodie

Per adesso si continua su formule di successo degli anni scorsi e senza dubbio è una delle risposte possibili. Lo si legge anche nella nota stampa che accompagna questa uscita: "La linea stilistica e la musicalità di questo inedito lo rendono perfettamente conforme al percorso intrapreso dalla cantante romana nel suo ultimo progetto discografico ‘This is Elodie', pubblicato all’inizio dell’anno" e in effetti il brano potrebbe tranquillamente essere un pezzo uscito da quel lavoro. Elodie ha scelto un inedito piuttosto che uno di quei diciannove brani, ma appunto il mood è quello, molto up, come quasi tutto "This is Elodie" (che conteneva singoli di successo come “Nero Bali”, “Margarita”, “Pensare Male” e “Andromeda”, portata all'ultimo Festival di Sanremo).

Il significato di Guaranà

La cantante punta ancora su cocktail e/o bevande estive e dopo il Margarita, questa volta tocca a Tequila e guaranà, pianta amazzonica con effetti eccitanti. Il brano è il racconto di un rapporto probabilmente ancora in bilico: "Ci siamo fatti male la vita è strana, è uno stallo alla messicana. Vengo verso di te, verso di te per capire le cose migliori che ho perso di te, perso di te" canta Elodie che fa anche un riferimento a Milano senza veli e nel ritornello canta: "Vieni più vicino lasciati guardare, che negli occhi tuoi non ci vedo me, non ci vedo il mare. Dimmi cosa vuoi da questi attimi eterni: vincere un Oscar o un Grammy. Cosa succederà? Lasciamo la città, tequila e guaranà.

Il testo di Guaranà

Disegnerò nel cielo quello che non vedi
Raccontami ogni cosa tranne i tuoi segreti
Te lo spacco quel telefono
L’ho sempre odiato il tuo lavoro
Tiro su le cuffiette in metropolitana
Sopravvissuti come gli iguana
Ci siamo fatti male
la vita è strana
È uno stallo alla messicana
Vengo verso di te, verso di te
Per capire le cose migliori che ho
Perso di te, perso di te

Dovremmo sfiorarci la pelle
sognare l’estate e le stelle
Prendiamoci tutto ora che non resta ci resta più niente
non ci resta più niente

Vieni più vicino lasciati guardare
Che negli occhi tuoi
Non ci vedo me, non ci vedo il mare
Dimmi cosa vuoi
Da questi attimi eterni
Vincere un Oscar o un Grammy
Cosa succederà
Lasciamo la città
Tequila e Guaranà
Guaranà
Guaranà

Sale il fumo dall’asfalto e l’ombra si nasconde
Ho un tuo messaggio
e un bacio sulla fronte
Giro sospesa nei quartieri
Quant’è bella Milano senza veli
E vengo verso di te, verso di te
Per cercare le cose migliori
Che ho perso di te perso di te

Dovremmo sfiorarci la pelle
sognare l’estate e le stelle
Prendiamoci tutto ora che non resta ci resta più niente
non ci resta più niente

Vieni più vicino lasciati guardare
Che negli occhi tuoi
Non ci vedo me, non ci vedo il mare
Dimmi cosa vuoi
Da questi attimi eterni
Vincere un Oscar o un Grammy
Cosa succederà
Lasciamo la città
Tequila e Guaranà
Guaranà
Guaranà