Martedì 5 febbraio ha avuto inizio il ‘Festival di Sanremo 2019‘. La prima puntata della kermesse canora è stata caratterizzata da ospiti prestigiosi, divertenti sketch e tanta musica. Ripercorriamo i cinque momenti imperdibili, dalle emozionanti performance di Andrea, Matteo Bocelli e Giorgia al divertente monologo di Claudio Bisio, passando per il ricordo di Fabrizio Frizzi.

Il ricordo di Fabrizio Frizzi

Ieri, 5 febbraio, ricorreva il compleanno di Fabrizio Frizzi. Il conduttore, deceduto il 26 marzo 2018, avrebbe compiuto 61 anni. Claudio Baglioni ha voluto rivolgergli un pensiero. Sullo schermo è apparsa un'immagine gigante di Frizzi e del suo rassicurante sorriso. Mentre il pubblico applaudiva commosso, il conduttore ha spiegato: "Oggi è il 5 febbraio e per la prima volta lui non c'è. Per me era un grande, curioso, bizzarro, ingenuo sorriso, per questo abbiamo voluto ricordarlo così".

Claudio Bisio e il monologo sui migranti

Claudio Bisio ha ironizzato sulle tante polemiche che hanno accompagnato i giorni precedenti all'inizio del Festival di Sanremo 2019. In particolare, Claudio Baglioni si è espresso sul tema dei migranti ("Viviamo in un Paese incattivito, rancoroso nei confronti di chi non è piacevole, non ci è amico, guardiamo gli altri con sospetto e credo che le misure messe in atto da questo Governo e da quelli precedenti non siano all'altezza. Siamo alla farsa"). Così, per giorni è circolata l'indiscrezione, poi smentita, di una Teresa De Santis infuriata con lui per questa presa di posizione. Claudio Bisio ha cavalcato la polemica e nel suo monologo ha riletto i versi di Baglioni alla luce del suo essere solidale verso i migranti. Il comico ha ironizzato: "Passerotto non andare via è un invito ai migranti a restare, è stato lui a fargli venire l'idea. E l'ha detto trent'anni fa. È lui che li ha sobillati, loro non ci pensavano nemmeno, stavano belli lì paciarotti, con il pentolone, a cantare hakuna matata".

Il ciclone Pierfrancesco Favino

Lo scorso anno ha condotto il Festival di Sanremo, quest'anno invece è salito sul palco come ospite. L'energia e la simpatia di Pierfrancesco Favino sono rimaste immutate. L'attore si è esibito con Virginia Raffaele in un esilarante medley di musical che spaziavano da ‘Sister Act' a ‘Mary Poppins'. Inutile dire che la divertente performance ha suscitato negli spettatori l'effetto nostalgia. In tanti sarebbero stati felici di rivederlo tra i conduttori anche quest'anno.

Il talento e il fascino di Matteo Bocelli

Tra gli ospiti più attesi della serata, Andrea Bocelli e il figlio Matteo. Il tenore ha regalato il suo chiodo al figlio. Era quello che indossava sul palco dell'Ariston all'inizio della sua carriera. Un simbolico passaggio di consegne che ha preceduto l'esecuzione del loro brano ‘Fall on me'. Gli spettatori sono rimasti impressionati dalla splendida voce del ventunenne che sembra avere tutte le intenzioni di seguire le orme del padre.

Giorgia emoziona con la sua voce straordinaria

Tra gli ospiti che hanno impreziosito la prima serata del ‘Festival di Sanremo 2019' c'è stata anche Giorgia. L'artista ha eseguito un medley di tre brani: ‘Le tasche piene di sassi', ‘Una storia importante' e ‘I will always love you'. Poi Claudio Baglioni l'ha raggiunta sul palco e al pianoforte hanno intonato la canzone ‘Come saprei'. Giorgia ha dimostrato di non aver perso il dono di emozionare il pubblico con la sua voce straordinaria.