973 CONDIVISIONI
29 Giugno 2022
16:49

A LoveMi la nuova generazione rap si prende Milano e la prima serata in tv

Love Mi, il concerto benefico voluto fortemente da Fedez, è stato un successo. Non solo in termini di presenze sul palco e in piazza Duomo, ma anche e soprattutto per le donazioni ricevute da Tog.
A cura di Filippo M. Capra
973 CONDIVISIONI

Avete presente quando Tommy Shelby, protagonista indiscusso di Peaky Blinders, sembra spacciato e in un amen si riprende tutto quello che gli appartiene con uno spirito e una prepotenza che viene per lo più dal cuore? Ecco, ieri sera al concerto per beneficenza Love Mi, Fedez è apparso proprio così.

Il rapper, organizzatore dell'evento insieme a J-Ax, ha ribadito che nei mesi scorsi i dottori del San Raffaele gli hanno salvato la vita e, tornato sul palco dopo il via libera dei medici, ha lasciato tutto lì, senza risparmiarsi. Un fuoco che è nato a inizio carriera e ha trovato nuova linfa ai piedi della Madonnina.

Love Mi è stato un evento grandioso. Non solo perché una persona – certamente circondata da una squadra di professionisti – ha messo in piedi un concerto gratuito in piazza Duomo a Milano che nulla ha avuto da invidiare a quelli a pagamento nei vari San Siro, ma anche perché la festa è stata veramente tale per sei lunghe ore.

Caneda ha aperto le danze scaldando il pubblico alle 18.02, Fedez e Ax l'hanno salutato con emozione e commozione a mezzanotte inoltrata. Nel mezzo, una sequela di artisti che hanno fatto ballare e cantare le migliaia di persone presenti in Duomo e tutte quelle da casa grazie alla diretta su Italia Uno.

Che dire, poi, della gang di Milano, composta da Rhove, Paky e Shiva, che hanno portato la periferia sotto la Madonnina facendo scatenare l'intera piazza? O ancora di Lazza, Mara Sattei (che ha una voce che dire eccezionale è un eufemismo), Nitro e Ghali? I 36 artisti che si sono susseguiti sul palco hanno dato vita ad uno show totale, un vero e proprio festival come nelle intenzioni di Fedez (certamente per la lunghezza dell'evento) per una live non stop che ha accompagnato Milano fino a notte fonda.

Speciale, poi, la reunion tra Ax e Fedez. I due amici, poi nemici, e ora ancora amici, sono saliti sul palco visibilmente emozionati. Un paio di pezzi insieme per scaldare l'ambiente e se stessi ed è stato come se gli ultimi anni non fossero mai passati. Anzi, che i problemi rimasti irrisolti fino a poco tempo fa non fossero mai esistiti. Il duo che ha fatto ballare l'Italia per anni è stato smagliante, in formissima, e piazza Duomo se ne è accorta. Chicca delle chicche, poi, Spirale Ovale e Domani Smetto, hit assolute degli Articolo 31 che hanno smosso anche i meno avvezzi al ballo in pubblico.

Love Mi è un che per il momento resta unico nel suo genere, specialmente per l'intento con cui è stato organizzato: raccogliere fondi da donare a Tog – Together To Go, la fondazione che aiuta i bambini affetti da gravi malattie neurodegenerative. Per l'occasione è stato aperto un numero solidale, il 45595, tramite il quale si possono donare 2, 5 o 10 euro fino a domani, giovedì 30 giugno. Si aspetta ora il calcolo delle donazioni arrivate finora e quelle totali.

973 CONDIVISIONI
La Prima Volta di Salmo a San Siro segnata dalla pace con Fedez che lo prende a bottigliate
La Prima Volta di Salmo a San Siro segnata dalla pace con Fedez che lo prende a bottigliate
Domenico Iannacone in prima serata, da aprile Che ci faccio qui torna su Rai3
Domenico Iannacone in prima serata, da aprile Che ci faccio qui torna su Rai3
Cosa ci dicono le liti social tra J-Ax, Lazza e Rocco Tanica sul rap italiano
Cosa ci dicono le liti social tra J-Ax, Lazza e Rocco Tanica sul rap italiano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni