Quella delle Olimpiadi, sicuramente annunciata come l'ultima riunione delle Spice Girls, suscitò di certo il vociferare di molti, che a questa certezza finirono per non credere, consci che queste situazioni, nel mondo della musica, finiscono sempre per ripetersi, rinnovarsi, quando chiama la voglia e l'esigenza di apparire, quando chiama anche il portafoglio, magari. Una questione che a quanto pare non riguarda Victoria Beckham, eccezione che la regola la conferma, in virtù del suo fortunatissimo matrimonio con David, ritiratosi dal mondo del calcio lo scorso anno, e dal ruolo che è riuscita a ritagliarsi nel mondo della moda, essendo oramai una stilista a tutti gli effetti.

E così lei gela le Spice Girls che diedero con lei vita ad uno dei più celebri gruppi degli anni '90, sentenziando categoricamente che quello alle Olimpiadi è stato un incredibile onore, "sono stata fiera di averlo fatto. Quello è stato il momento perfetto per dire: fantastico, grazie a tutti, ma basta così. A volte devi capire quando arriva l’ora di abbandonare la festa". Una conferma in fondo, dopo che nel maggio dell'anno scorso le altre quattro ritennero impossibile un ritorno ai fasti di un tempo dando proprio a lei la colpa. E secondo Victoria, che ha confidato tutto ad un'intervista rilasciata a Vanity Fair, se addio definitivo ha da essere, che sia glorioso, come lo è stato quello di suo marito David Bechkam (ancora lo ricordiamo, in lcarime, al Parco dei Principi per la sua ultima partita da calciatore), per il quale lei non seppe trattenere la commozione:

Ho provato grandissima emozione e grande orgoglio. David non potrebbe essersi dato di più allo sport. Per anni lo abbiamo condiviso, in un certo senso lo condividiamo ancora, con tanti suoi fan. È bello, adesso, averlo a casa