Il rapper americano Tekashi 6ix9ine ha donato circa 190 milioni di euro a No Kid Hungry, una campagna lanciata dall'organizzazione nonprofit Share Our Strength che li ha rifiutati. L'obiettivo dell'organizzazione e della raccolta è quella di risolvere i problemi dio fame e povertà negli Usa e in tutto il mondo. Il motivo del rifiuto è proprio il rapper, dal momento che la policy della campagna prevede di non accettare donazioni da persone che non condividono gli stessi valori, ed eventualmente il passato del rapper lo fa rientrare in questo gruppo: "Siamo grati per l'offerta generosa del signor Hernandez a No Kid Hungry, ma abbiamo informato i suoi rappresentanti che abbiamo declinato questa offerta. In quanto campagna focalizzata sui bambini, è nostra politica declinare offerte da persone le cui attività non sono in linea con la nostra missione e i nostri valori".

La rabbia del rapper per il rifiuto della donazione

Il rapper aveva comunicato in un post su Instagram adesso cancellato che in un momento come questo non bisogna dimenticare i bambini: "Durante questa pandemia ho capito che abbiamo infermiere e eroi in prima linea che rischiano quotidianamente la loro vita per gli altri. Ma non bisogna dimenticare i bambini e le famiglie che dipendono dalla nostra scuola pubblica per quanto riguarda i pasti quotidiani e il proprio nutrimento per aiutare i nostri leader futuri a crescere al meglio. Per tutti gli influencer là fuori ricordate che siete fortunati e dio vi ha dato questa fortuna non solo per voi ma anche per aiutare gli altri". Il messaggio originale era questo, ma il rapper non ha preso bene il rifiuto del suoi soldi e ha criticato la scelta dell'organizzazione: "No Kid Hungry, ha scelto di non nutrire questi poveri bambini, non ho mai visto nulla di così crudele". Nel frattempo la pagina Instagram della campagna ha disabilitato i commenti.

Il nuovo singolo di Tekashi è Gooba

Tekashi 6ix9ine che era stato condannato a due anni di prigione per alcune attività criminali portate avanti mentre era membro di una gang, è da poco stato scarcerato. A causa dei suoi problemi di asma, che lo portano a essere un soggetto particolarmente a rischio a causa del Covid-19, soprattutto in un luogo come il carcere, a Tekashi è stato permesso di scontare gli ultimi 4 mesi in un luogo segreto. Luogo segreto che è stato scoperto già per due volte, costringendolo a cambiare casa. Proprio in uno di quei luoghi, Tekashi aveva girato il video del suo nuovo singolo "Gooba", un pezzo trap il cui video aveva messo il record di visualizzazioni su Youtube nelle prime 24 ore.