Ci volevano Takagi e Ketra per far tornare Marco Mengoni alla musica, dopo oltre un anno di stop. Il duo di producer, infatti, ha annunciato che venerdì 8 gennaio uscirà "Venere e Marte", il nuovo singolo che oltre al cantante di Ronciglione vedrà protagonista Frah Quintale. Uno dei cantanti pop che ha segnato la musica italiana di questi ultimi anni e una delle voci più note e amate del nuovo pop italiano si sono unite sulla produzione di due degli hitmaker più prolifici di questi ultimi anni per tentare di "scaldare l'inverno" (sic).

Venere e Marte sarà una canzone intima

Stando a quanto si legge nella nota che accompagna la notizia della pubblicazione del singolo, questa volta, però, non sarà un tormentone. Per quelli aspettiamo l'estate, mentre questa volta pare che sarà qualcosa di più intimo: "Il singolo apre ad un mondo più intimo ed emotivo rispetto all’immaginario estivo di Takagi & Ketra, che raccontano una storia d’amore indelebile, di quelle che ingannano gli anni e superano promesse e incertezze, dove grazie a uno sguardo verso il cielo Venere si unisce a Marte" si legge sempre nella nota stampa.

Il ritorno di Mengoni

Per Mengoni è il ritorno ufficiale alla musica, dopo la pubblicazione, nell'ottobre del 2019 di "Atlantico On Tour" repack dell'album precedente nella sua versione live. Il cantante, da quel momento, ha preferito spostarsi verso altri lidi e pare che collaborazione a parte per adesso non siano previste uscite. Per chi vorrà ascoltarlo, però, è ripartito il suo podcast "Il riff", in cui il cantante parla con personalità del mondo dello Spettacolo, della Cultura, della Scienza e della Società.

Il successo de Il Ciclone

Saranno passati sette mesi dall'uscita di "Ciclone", che segna il solito appuntamento estivo con i due producer che da anni, ormai, monopolizzano la musica estiva del Paese, sia con canzoni a firma loro, che con produzioni per terze persone. Doppio disco di platino, Ciclone li vedeva protagonisti assieme  a Elodie, Mariah e i Gipsy King, con un video sulla scia del Ciclone di Pieraccioni che si è piazzato al quarto posto tra i video più visti del 2020.