100 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Addio a Sinéad O’Connor, il ricordo dei colleghi: “Ha combattuto con coraggio i suoi demoni personali”

La morte di Sinéad O’Connor ha portato con se centinaia di tributi, moltissimi suoi colleghi hanno voluto ricordarla sui social.
A cura di Redazione Music
100 CONDIVISIONI
Sinéad O'Connor (Getty Images)
Sinéad O'Connor (Getty Images)

La morte della cantautrice e attivista Sinéad O’Connor ha sconvolto il mondo della musica. La scomparsa della cantante irlandese è stata annunciata il 26 luglio dalla famiglia, che in una nota stampa ha scritto: "È con enorme tristezza che annunciamo la scomparsa della nostra amata Sinéad. La sua famiglia e i suoi amici sono devastati e hanno chiesto privacy in questo momento molto difficile". Non è stata rivelata la causa della morte della donna, a cui da anni erano stati diagnosticati un disturbo bipolare, sindrome da stress post-traumatico e disturbo di personalità, e che in passato aveva tentato di togliersi la vita più di una volta e perdendo il figlio per suicidio nel 2022.

Sono tantissimi gli artisti e le artiste che hanno voluto ricordarla come un'icona, postando un pensiero, un'esibizione assieme. In Italia molti hanno condiviso la notizia della morte, senza commenti o con un cuore spezzato, poi c'è chi, come Zucchero, ha postato un'esibizione assieme, scrivendo: "Nothing compares 2 U… voce d’angelo. R.I.P.". Ha colpito molto il post di Billy Corgan che ha scritto: "Fieramente onesta, dolce e divertente, aveva talento in modi che non sono sicuro li capisse completamente. Ma Sinead è unica come una figura della nostra generazione perché è sempre stata fedele alla voce penetrante dentro e fuori. E per questo la ammirerò e la rispetterò sempre. E non dimenticate mai che è stata cancellata per un atto di semplice resistenza. Il suo crimine? Strappare una foto" ha scritto facendo riferimento all'ormai iconico video in cui strappa una foto di Giovanni Paolo II.

Tori Amos ha scritto che "Sinead era una forza della natura. Una cantautrice e un'interprete brillante di cui non vedremo più il talento. Una tale passione, una presenza così intensa e un'anima meravigliosa, che ha combattuto con coraggio i propri demoni personali. Riposa in pace cara Sinead, sarai per sempre nei nostri cuori". Yusuf/Cat Stevens ha citato il Corano: "È triste apprendere della scomparsa della sorella Shuhada Sadaqat, nota anche come Sinéad O'Connor. Era un'anima tenera, Dio misericordioso le conceda la pace eterna. Inna lillahi wa inna ilayhi rajioon – In verità noi apparteniamo a Dio, e in verità a Lui ritorniamo"

Shirley Manson dei Garbage ha scritto: "Ho il cuore a pezzi. Questo mondo disgustoso l'ha spezzata e ha continuato a spezzarla. Buon viaggio cara fragile colomba. Grazie per tutta la bellezza e tutti i saggi insegnamenti che ci hai offerto. Non ti auguro altro che pace e ti amerò per sempre". Flea dei Red Hot Chili Peppers ha voluto ricordarla così: "Per tutti noi ragazzi di strada, per tutti noi bruti, quando Sinead è diventato popolarissima, sembrava che uno di noi ce l'avesse fatta. È stato incredibile. Non sto cercando di mettere me stesso o chiunque altro a confronto con Sinead, lei è unica nel suo genere, ma è quello che ho sentito. Era come se fosse una di noi, era come Billie Holiday per me. Tutto il suo dolore, tutta la sua bellezza, quelle canzoni incredibili. Merita la santità". Tra le persone che l'hanno ricordata ci sono Annie Lennox, Jamie Lee Curtis, Michael Stipe dei REM, i Cranberries, Brian Adams e tanti altri.

100 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views