12 Febbraio 2021
15:07

Sfera Ebbasta rifà “Tik Tok RMX” con Geolier e Paky ma nonostante la potenza convince a metà

A tre mesi dalla pubblicazione del quarto album “Famoso”, Sfera Ebbasta fa rivivere uno dei brani più iconici del disco “TikTok”, attraverso un remix in collaborazione con le due youngstar Geolier e Paky. Il risultato sembra non sorprendere per originalità e carica emotiva del brano, anche se Geolier conferma di essere al top del rap italiano per attitudine e sicurezza.
A cura di Vincenzo Nasto

Era stata una delle tracce più iconiche di "Famoso", l'ultimo album pubblicato lo scorso novembre da Sfera Ebbasta, un singolo in grado di mantenere le aspettative e di superare anche brani più accreditati, le collaborazioni con artisti internazionali come Offset e Future. Oltre al solito lavoro taglia e cuci di Sfera Ebbasta, che era riuscito a dare il suo tocco al brano, il singolo era stato omaggiato da due strofe qualitativamente eccelse di Marracash e Guè Pequeno. A qualche mese di distanza, nelle scorse settimane Sfera era stato fotografato in compagnia di due giovani esponenti del rap italiano, Paky e Geolier, sul set per un nuovo video. Le illazioni si erano sprecate, ma qualcuno ci aveva visto la possibilità di un nuovo remix, dopo la pubblicazione del singolo "Famoso", che poi sarebbe stata contenuta nella deluxe del quarto album del rapper di Cinisello. Attraverso i profili Instagram dei vari artisti, si è arrivato all'annuncio del 12 febbraio, data di uscita del remix, su una produzione diventata ormai iconica per il rap italiano. Sfera, nelle sue storie Instagram degli scorsi giorni, parlando del remix di "TikTok" aveva affermato: "Siamo pronti a farla suonare in tutti i quartieri d'Italia".

La presenza di Geolier e Paky

C'era voglia di ascoltare ancora nuova musica da parte di Sfera Ebbasta, dopo il successo clamoroso di "Famoso", che raccoglie ancora grandi numeri sulle piattaforme di streaming digitale. Dopo la pubblicazione del brano "Famoso", primo singolo pubblicato dopo l'uscita dell'album e che probabilmente sarà contenuto nella deluxe del disco, Sfera ha deciso di riprendere in mano una delle canzoni più iconiche del progetto,"TikTok", per provare a migliorare il brano con la collaborazione di due giovani talenti della scena rap nazionale: Paky e Geolier. Il rapper di Rozzano è uno degli artisti più attesi nel 2021 per un disco ufficiale, dopo la pubblicazione di singoli di successo come "Rozzi", "Non scherzare" e la collaborazione nei dischi di Guè con "Ti levo le collane" e Marracash in "Sport Rmx". Un percorso più lineare, e al momento più ragguardevole quello di Geolier, che in attesa del suo prossimo progetto personale, annunciato su Instagram, con un'anteprima di alcuni minuti, ha collaborato nei dischi più importanti degli scorsi anni: da "Mr Fini" di Guè Pequeno a "Obe" di Mace, a "Quello che vi consiglio vol 9" di Gemitaiz. Due star pronte a misurarsi con i tre pesi massimi del rap italiano. L'esperimento è stato altalenante, positivo ma con un evidente strappo.

Ne è valsa la pena?

Se da una parte Sfera ha deciso di lasciare completamente intatta la struttura del brano, con i primi tre versi affidati come nel brano originale a Marracash e Guè Pequeno che proseguono la sua strofa, la linea vocale scelta dai due giovani artisti sembra non convincere e seguire la potenza del brano. L'entrata di Paky e il modo in cui cerca di seguire la produzione con il timbro vocale restituisce molto della sua forza sonora, meno ciò che dice. Discorso diverso invece per Geolier, che sottolinea ancora di più quanto sia al livello superiore in questo momento, riuscendo a sorprendere  nella ricercatezza del flow per la traccia, meno in alcune distorsioni vocali che sembrano cozzare con la produzione del brano. Un remix che restituisce un tono più rude al brano, anche se molto era stato già fatto dalla coppia Marracash e Guè Pequeno nella traccia originale, l'ennesima conferma che l'attesa per il prossimo progetto ufficiale di Geolier potrebbe valerne la pena.

Morto Michael Fonfara, era tastierista storico di Lou Reed e della band che ispirò i Blues Brothers
Morto Michael Fonfara, era tastierista storico di Lou Reed e della band che ispirò i Blues Brothers
Sanremo 2021, la Rai assicura: "Daremo priorità alla sicurezza"
Sanremo 2021, la Rai assicura: "Daremo priorità alla sicurezza"
Wrongonyoy e la sua "Lezione di volo": "Arrivo al Festival più azzeccato, più alternativo"
Wrongonyoy e la sua "Lezione di volo": "Arrivo al Festival più azzeccato, più alternativo"
Enrico Varriale e i momenti cult in Tv, dalla lite con Zenga al rimprovero di Mazzone
Enrico Varriale e i momenti cult in Tv, dalla lite con Zenga al rimprovero di Mazzone
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni