È riuscito il trapianto al fegato cui è stato sottoposto Claudio Golinelli, storico bassista di Vasco Rossi. Il musicista aveva in programma un concerto a Priverno, in provincia di Latina, quando venerdì sera ha dovuto rinunciare all’esibizione per essere scortato dai carabinieri fino in autostrada per poi proseguire il viaggio verso Bologna. Conosciuto come il “Gallo”, era in lista di attesa per un trapianto di fegato quando, prima di salire sul palco, ha ricevuto una telefonata dall’ospedale Sant’Orsola di Bologna in cui lo si avvisava della disponibilità del fegato che avrebbe reso possibile l’intervento.

La moglie di Gallo: “L’intervento è andato bene”

Il primo a dare notizia dell’intervento riuscito è stato Cristian “Cicci” Bagnoli, da anni chitarrista del Gallo Team. In collegamento con Red Ronnie durante Let’s Spend Saturday Night Together, il musicista aveva già rassicurato i fan dell’amico e collega: “L’operazione è andata bene, tutto positivo. Il primario è molto soddisfatto di come è andata”. La moglie di Gallo, Monia, ha quindi aggiunto: “L’affetto che immancabilmente avete dimostrato per Claudio è stato un’ondata di energia positiva che gli è arrivata tutta. L’intervento è andato bene, senza complicazioni. La strada è ancora lunga ma l’inizio è buono. Grazie per la forza che ci date”.

Si era ammalato di tumore al fegato nel 2008

Claudio Golinelli si era ammalato di tumore al fegato nel 2008. A causa delle cure cui era stato sottoposto, quello stesso anno era stato costretto a rinunciare a numerosi appuntamenti dal vivo. Nel 2018, invece, era stato colpito da un malore durante le prove del tour di Vasco Rossi che lo aveva costretto a saltare quasi per intero il VascoNonStop Tour per poi riuscire a tornare sul palco da ospite durante la tappa conclusiva a Messina.