Comincia a prendere forma Sanremo 2020, la 70esima edizione del Festival firmata Amadeus, conduttore e direttore artistico della kermesse che andrà in in onda su Rai1 dal 4 all'8 febbraio, trasmessa come sempre dal teatro Ariston di Sanremo. Il 25 ottobre è stato reso noto il regolamento di Sanremo 2020, che presenta subito alcune novità sostanziali rispetto al passato e promette di generare dibattito.

Cosa cambia il Festival di Sanremo

Il principale segno di discontinuità rispetto al passato avverrà nella terza serata di giovedì 6 febbraio, denominata in regolamento "Canzone di Sanremo 70". Nel corso della serata cover i 20 Big porteranno sul palco una rivisitazione di un celebre brano della storia di Sanremo. Ma non avrà solo una funzione celebrativa della storia del Festival, perché verrà votata e peserà sulla classifica finale del Festival di Sanremo 2020. Si tratta della prima volta che questa serata, addirittura eliminata da Claudio Baglioni nella scorsa edizione, determina la gara degli inediti. Di fatto questa scelta sarà il marchio di Amadeus su questo Sanremo, che si riveli un successo o meno.

Cambia il sistema di voto

Ma non è il solo cambiamento, perché a Sanremo 2020 cambia anche il sistema di voto. Ogni sera voterà una giuria diversa: la Demoscopica per le prime 10 canzoni eseguite il martedì e per le seconde 10 che saranno eseguite il mercoledì; poi tocca alla giuria composta da musicisti e vocalist dell'Orchestra, che voterà il giovedì; il venerdì voterà la Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web; Nell'ultima serata Demoscopica e Stampa voteranno insieme, con l'aggiunta del Televoto al posto di musicisti e vocalist dell'Orchestra. Una scelta che rappresenta una forma di risposta alle polemiche sul televoto ribaltato dalla giuria di esperti sollevate dopo la vittoria di Mahmood a Sanremo 2019.

Il ritorno della sezione Nuove Proposte

Come noto già da settimane, a Sanremo 2020 torna la sezione Nuove Proposte, che l'anno scorso Claudio Baglioni aveva cancellato, accorpandola ai campioni. ai Campioni. Gli 8 artisti che prevarranno a Sanremo Giovani, in onda a dicembre e condotto da Marco Liorni, verranno votati dalla sola giuria demoscopica nella prima e nella seconda serata, mentre nella terza e quarta serata voteranno Giuria Demoscopica, Giuria Stampa, Tv, Radio e Web, Televoto.