La squalifica di Bugo e Morgan ha del tutto stravolto il racconto del Festival di Sanremo 2020, aprendo un caso che non ha precedenti nella storia del kermesse. Una spaccatura tra i due avvenuta in diretta televisiva, sul palco, e poi consumatasi definitivamente dietro le quinte. La scelta di Bugo di abbandonare il palco mentre Morgan cambiava le parole della canzone "Silenzio", recitando un testo in cui insultava il suo compagno di palco, sarebbe il frutto di un dissenso che ha preso forma tra il mercoledì 5 e giovedì 6 febbraio. Una mina che aveva rischiato di saltare già nella serata cover, quando Morgan aveva minacciato di non salire sul palco dell'Ariston per esibirsi, parlando di un sabotaggio ai suoi danni.

Ma alla luce di quanto accaduto non può che far sorridere un tweet pubblicato da Bugo a poche ore dall'inizio del Festival, precisamente il 3 febbraio, in cui si legge di un clima sereno ed entusiastico e di totale complicità tra i due artisti: "Prove fantastiche con Morgan grande intesa".

Tweet che è diventato virale proprio nelle ore successive al coup de theatre accaduto nel corso della quarta serata.

Cosa è accaduto tra Bugo e Morgan, le spiegazioni dell'etichetta discografica

Nel frattempo, a pochi minuti dalla fine della serata, è intervenuta l'etichetta che segue Bugo presente a Sanremo coi suoi responsabili, che ha fornito spiegazioni sull'accaduto: "Noi seguiamo Bugo e Morgan è il featuring, lo special guest, noi l'abbiamo invitato a cantare nella canzone di Bugo che è inclusa nell'album di Bugo che è uscito oggi e questa cosa la vogliamo specificare. Il problema nei duetti è che hanno provato male e tardi perché ci sono state partiture completamente sbagliate e ieri sera è successo il disastro completo. Morgan voleva fare il direttore d'orchestra, il pianista, il cantante e il presentatore e alla fine è successo quello che è successo". L'etichetta ritiene inoltre che la squalifica non dovrebbe riguardare Bugo, bensì il solo Morgan. Nella conferenza stampa dell'8 febbraio arriveranno certamente nuovi elementi sulla questione.