La Capitol Record ha ufficializzato l'accordo con Matteo Bocelli per lo sviluppo internazionale: "benvenuto nella famiglia Capitol" si legge sui social dell'etichetta che nel proprio roster vanta artisti del calibro di Paul McCartney, Katy Perry e Norah Jones, e che nei suoi Studios ha ospitato Sam Smith, Frank Sinatra, Muse e Imagine Dragons, tra gli altri. Matteo, insomma, prosegue al meglio la strada intrapresa tempo fa e che negli ultimi mesi lo aveva portato a collaborare assieme al padre, Andrea Bocelli, sia in sala di registrazione che dal vivo: il ragazzo, infatti, aveva duettato col padre in "Fall on Me", singolo contenuto nell'album “Sì”, che ha esordito in testa alla classifica degli album più venduti negli Stati Uniti esibendosi anche in alcuni dei luoghi più importanti della musica mondiale tra cui l'Hollywood Bowl, il Madison Square Garden e la O2 Arena di Londra. Per l’Italia, Matteo Bocelli è un progetto Sugar, mantenendo una continuità nello sviluppo artistico iniziato con l’emozionante duetto di “Fall on me” con il padre Andrea Bocelli.

La carriera solista di Matteo

La sua voce, grazie al singolo – il cui video ha superato le 50 milioni di visualizzazioni – ha risuonato anche nel film Disney "Lo schiaccianoci e i quattro regni" oltre ad essere stata protagonista in trasmissioni come "The Late Show with Stephen Colbert", "Good Morning America", "Dancing With The Stars" e lo scorso febbraio, ovviamente, il “Festival di Sanremo 2019”. Una strada segnata quella di Matteo che a ventun'anni attualmente studia al Conservatorio di Musica di Lucca che comincerà a brevissimo, dal momento che sta lavorando al suo primo album solista che sarà pubblicato in tutto il mondo nel 2020.

Le prime parole del cantante

"Io e il mio team abbiamo lavorato a lungo per quello che sta succedendo in questi giorni e quasi non ci credo – ha detto in un post con cui annunciava la firma -. Grazie alla Capitol Records per aver creduto in me e nella mia musica, sono onorato di essere parte della vostra famiglia assieme a tantissimi artisti iconici e di talento, non mi leverò mai di dosso questa maglietta" si legge a corredo di una foto che lo vede a fianco, tra gli altri, al padre, stringendo una maglia con il brand Capitol. La parte italiana della sua carriera sarà seguita sempre dalla Sugar, l'etichetta fondata da Caterina Caselli, in continuità con lo sviluppo artistico iniziato con il duetto di “Fall on me” con il padre Andrea Bocelli.