Marco Mengoni è stato fotografato durante una visita a sorpresa al policlinico di Bari. L’artista ha visitato i piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Oncoematologia per onorare una promessa fatta già in occasione del Capodanno scorso. Enorme la sorpresa dei giovanissimi fan del cantante che si sono raccolti intorno a lui per scattare foto e scambiare sorrisi. Presenti anche le giovani mamme dei piccoli pazienti, che hanno potuto condividere la gioia di ritrovarsi di fronte a Mengoni, coperto con un berretto e i classici sacchi in plastica soprascarpe da ospedale.

Una promessa mantenuta

Mengoni è riuscito a far visita ai piccoli pazienti ricoverati all’interno del policlinico di Bari tra un concerto e l’altro dell’Atlantico Tour. Chi era presente alla visita ha raccontato: “Era una promessa che ci aveva fatto dopo il nostro primo incontro nei giorni del concerto di Capodanno a Bari. E l'ha mantenuta”. Mengoni si è fermato con i bambini per circa un’ora, dispensando sorrisi e autografi e firmandosi a firmare il murale realizzato da alcuni adolescenti.

Il messaggio di Mengoni

Al termine della visita presso il policlinico di Bari, Mengoni ha scritto: “Buone vite a tutte le anime invisibili che compongono questo pianeta invisibile. Siete i guerrieri dei giorni di oggi. Tanta forza. Tanta, tanta”. Si rivolge a loro chiamandoli “guerrieri”, ricalcando una delle sue canzoni più famose. Le foto della visita sono state pubblicate da Apleti Onlus e realizzate da Annalisa Capodiferro. La Apleti Onlus è un’associazione pugliese che si occupa di Lotta alle Emopatie e Tumori nell'Infanzia. Sono decine i piccoli guerrieri che ricevono assistenza ogni giorni in ospedale dai volontari. A essi si è unito Mengoni nel tentativo di regalare ai pazienti più giovani qualche ora di spensieratezza e buona musica.