Luciano Ligabue ha compiuto 60 anni, il 13 marzo 2020. Un compleanno speciale per la cifra tonda che ha alle spalle una lunga carriera, ma anche insolito. Il cantante avrebbe voluto festeggiare in compagnia, magari accerchiato dall'affetto di tutti i suoi fan, ma l'emergenza da coronavirus obbliga anche lui a restare a casa. Così il rocker di Correggio ha pensato di mostrare il suo affetto al pubblico condividendo un video sui social. Non solo un ringraziamento di cuore per gli auguri, ma un brindisi, da fare "virtualmente", con tutti loro:

Ciao ragazzi e grazie per tutti gli auguri che mi avete fatto arrivare quest'oggi. Sono stati veramente tanti e forse sono proporzionali al numero di anni che compio oggi e che comunque festeggio, come vedete per forza di cose qui in casa, ma festeggio. Mi sarebbe piaciuto farvi arrivare un abbraccio non solo virtuale ma anche proprio fisico. Purtroppo in questi giorni si sa che non si può, ma quello che posso fare è condividere un brindisi con voi, soprattutto un brindisi nostro. Che se ci pensate è l'augurio migliore che ci possiamo fare. Quindi a tutti quanti alla salute teniamo botta tenete botta e a presto.

Slitta il tour europeo di Ligabue

A slittare per il coronavirus non sono solo i festeggiamenti per i suoi 60 anni, ma anche e soprattutto il tour europeo in programma nei prossimi mesi. Tutte le date del tour, non solo in Italia ma in tante capitali europee, sono state rinviate a maggio 2021, a causa delle restrizioni governative. I biglietti saranno validi per le date corrispondenti: 16 maggio 2021 – Stoccarda – LKA Longhorn, 18 maggio 2021 – Monaco di Baviera – Muffathalle, 21 maggio 2021 – Londra – Shepherd's Bush Empire, 23 maggio 2021 – Amsterdam – Melkweg, 26 maggio 2021 – Bruxelles – Cirque Royal, 27 maggio 2021 – Parigi – Bataclan, 29 maggio 2021 – Barcellona – Razzmatazz.

I 30 anni di carriera

Il 2020 per Ligabue è un anno importante. Il rocker infatti, oltre i suoi 60 anni, celebra anche i suoi primi 30 anni di carriera. Anche in questo caso i festeggiamenti arriveranno in ritardo. Il 12 settembre 2020 con "30 anni in un giorno", Ligabue regalerà ai suoi fan una tappa imperdibile, ospitata in un'area completamente nuova, la RCF Arena Reggio Emilia. Un luogo significativo che lo riporta ancora una volta a Campovolo, una seconda casa per l'artista, molto legato alla sua tradizione. Una storia iniziata nel 1990 con un album che porta il suo nome, Ligabue.