glee-theatricality

Il fortunato sodalizio tra Lady Gaga e Glee non ha intenzione di venire meno neppure nella seconda parte della seconda serie del celebre telefilm ormai divenuto un vero e proprio cult tra i teenager e non di tutto il mondo.

Dopo un intero episodio dedicato all'arte e alla teatralità di Lady Gaga, dopo una piccola apparizione di Telephone nella prima puntata della seconda serie, ecco che Glee torna all'attacco assicurandosi i diritti per poter utilizzare Born This Way, il nuovo singolo di Lady Gaga non ancora uscito ma che sta già facendo parlare di sè da diversi mesi ormai.

Per chi fosse rimasto alle puntate andate in onda in Italia e non volesse rovinarsi la sorpresa, consigliamo di interrompere qui la lettura onde evitare polemiche per eventuali spoiler. Se, invece, siete al pari con le puntate andate in onda negli Stati Uniti procedete pure!

Il creatore della serie, Ryan Murphy, ha deciso di creare un episodio che ruoti completamente intorno alla canzone Born This Way per poter dare al personaggio del bullo Karovsky una sorta di lieto fine. Stando a Murphy, infatti, sarebbe facile far suicidare il personaggio o prospettare una caduta nella droga e nell'alcool per il bullo che non riuscendo ad accettare la propria omosessualità non può far altro che prendersela con il povero Kurt fino a minacciarlo di morte. Ma tutto questo andrebbe contro lo spirito fondamentalmente ottimista della serie e così sembra esserci all'orizzonte un futuro di accettazione anche per Karovsky che forse proprio grazie alla canzone di Lady Gaga riuscirà finalmente a capire di "essere nato così", come dice proprio il singolo della star in uscita il prossimo 13 febbraio.