Grandi polemiche su Il Volo, il gruppo lirico pop composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, protagonista al Festival di Sanremo 2019. I tre fenomeni del "Bel Canto" hanno ricevuto critiche da ogni fronte per la loro canzone "Musica che resta", scritta per loro da Gianna Nannini. Tornati come grandi protagonisti dopo aver girato il mondo in tour su quel palco che li ha visti trionfare nel 2015, è proprio le similitudini tra la canzone attuale e quella di allora, "Grande amore", che tiene banco tra critici e pubblico.

La risposta de Il Volo

Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble sono stati raggiunti da "Storie Italiane", il programma condotto da Eleonora Daniele su Rai1, e hanno risposto alle critiche che li vedono protagonisti. Dal loro punto di vista, è solo una questione di stile e, anzi, quest'anno ci sarebbe anche la grinta rock data dalla scrittura di Gianna Nannini. Un aspetto che in "Grande Amore" manca del tutto.

Non pensiamo che "Grande Amore" sia uguale a "Musica che resta". Questo è semplicemente il nostro stile, è così. E "Musica che resta" rispetto al passato è anche più rock, grazie al lavoro che ha fatto Gianna Nannini sulla canzone.

Musica, il nuovo album

"Musica" (Sony Music) è il nuovo album del gruppo, in uscita il 22 febbraio e che include il singolo sanremese "Musica che resta", gli inediti "Fino a quando fa bene" e "Vicinissimo" e le cover di grandi classici: "Meravigliosa creatura", "La voce del silenzio", "Arrivederci Roma", "A chi mi dice", "People", "La nave del olvido", "Lontano dagli occhi", "Be my Love". Il disco uscirà anche in due  versioni speciali: la Jewel Case e la Digipack Hardcoverbook. I tre ragazzi de Il Volo saranno impegnato in una serie di impegni live in tutto il mondo da maggio 2019 a maggio 2020, sarà l'occasione per il gruppo di festeggiare i loro primi 10 anni di carriera.