video suggerito
video suggerito

Justin Bieber condannato a due anni con pena sospesa

La popstar è stata condannata a due anni di carcere con pena sospesa per il lancio di uova contro l’abitazione del suo vicino. Dovrà restare sotto sorveglianza e risarcire tutto per un totale di 80.900 dollari. Finirà dentro se commetterà un altro reato.
A cura di G.D.
188 CONDIVISIONI
Immagine

Condannato. Justin Bieber pagherà con due anni di pena sospesa, con la condizionale, per aver lanciato uova contro la casa del suo vicino lo scorso 9 gennaio. "Migliaia e migliaia di dollari di anni alla casa", questo secondo le dichiarazioni dello sceriffo della contea di Los Angeles, David Thompson. Le disavventure del vicino di casa di Justin Bieber sono ormai storia, visto che nel giro di tre anni,  tra i due si è finiti più volte ad azioni legali, fino ad un tentativo di aggressione dello stesso Bieber ai danni dell'uomo che più volte ha lamentato atteggiamenti violenti e irrispettosi della popstar. Come quando, nel 2013, sfrecciava a velocità folli con la sua Ferrari nei tranquilli vialetti residenziali di Calabasas, dove si trova la sua abitazione.

Justin Bieber non si è presentato in tribunale, ma si è proclamato innocente tramite i suoi avvocati. La pena sospesa gli garantisce la libertà, ma resterà sotto sorveglianza e dovrà prestare servizio in una comunità oltre a pagare la cifra di 80.900 dollari per risarcire il vicino dei danni provocati alla sua abitazione, oltre a star lontano da quel quartiere per ben due anni. Qualsiasi nuovo reato lo porterà direttamente in carcere.

La bizzosa popstar non è la prima volta che ha guai con la legge, sempre a causa dei suoi comportamente estremamente immaturi. Assalì l'autista di una limousine nel dicembre 2013, mentre nel gennaio 2014 è stato arrestato per corse clandestine. I primi mesi del 2014 sono stati un inferno per Justin Bieber con la stampa che non ha mai abbassato l'attenzione su di lui, pubblicando ogni fase dei suoi guai giudiziari, dai video dell'arresto a quelli dove effettua un test delle urine nel bagno del carcere, per controllare il livello di droga presente nel suo organismo.

 

 

188 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views