Britney Spears contro la tutela legale
1 Luglio 2021
07:55

Il giudice ha respinto la richiesta di Britney Spears, il padre padrone resta il suo tutore legale

La richiesta di Britney Spears di sospendere la conservatorship, la tutela legale a carico di suo padre Jamie Spears, è stata respinta ancora una volta. Lo riporta Tmz che cita i documenti depositati dal Tribunale di Los Angeles: “L’avvocato della popstar presentare nuove mozioni fino a quando non saranno accettate”.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Britney Spears contro la tutela legale

La richiesta di Britney Spears di sospendere la conservatorship, la tutela legale a carico di suo padre Jamie Spears, è stata respinta ancora una volta. Lo riporta Tmz che cita i documenti depositati dal Tribunale di Los Angeles. Una bocciatura che ha causato l'ennesimo scossone tra i fan della popstar degli anni '90, da giorni a manifestare all'esterno del Tribunale e per le strade della città degli angeli. L'avvocato di Britney Spears, Sam Ingham, aveva già chiesto al Tribunale di approvare la società Bessemer Trust come "co-conservator", quindi affiancare il ‘padre-padrone' Jamie Spears nella tutela legale, cosa che è avvenuta con la sentenza di novembre 2020. Il giudice, questa volta, ha rigettato la richiesta, lasciando Jamie Spears tutore di Britney Spears.

Cosa succede adesso

"Merito di avere una vita", aveva dichiarato Britney Spears. Un accorato appello che però è rimasto nel vuoto considerato che il giudice non ha accolto le richieste dell'avvocato della cantante di "Oops, i did it again". Quello che appare scontato in questo momento, almeno a leggere i media americani, è che l'avvocato di Britney Spears, Sam Ingham, continuerà a presentare mozioni per rimuovere del tutto conservatorship di Jamie Spears. "Britney, vuole che Jamie esca del tutto, quindi è abbastanza chiaro che il suo avvocato presenterà una nuova mozione per rimuovere Jamie", scrive Tmz.

Perché Bessemer Trust non è ancora co-tutore di Britney

A riguardo della sentenza di novembre 2020 che ha stabilito che il fondo Bessemer Trust diventasse al 50% co-conservator, quindi co-tutore di Britney Spears, è importante notare come nella realtà le cose stiano diversamente. Tmz ha scoperto che Bessemer Trust non è ancora ufficialmente per metà tutore legale della popstar, in quanto mancano alcuni documenti da depositare prima che l'ordine del giudice abbia totale effetto. La tutela del padre di Britney Spears è confermata fino a settembre 2021, poi ci sarà nuova sentenza. Stando alla decisione del giudice di non rimuovere la conservatorship, appare scontato un rinnovo entro la scadenza dei termini.

17 contenuti su questa storia
Britney Spears: "Voglio che mio padre venga incriminato per abusi e crudeltà"
Britney Spears: "Voglio che mio padre venga incriminato per abusi e crudeltà"
"Ridate indietro la vita a questa donna", Madonna difende Britney Spears e chiede stop alla tutela
"Ridate indietro la vita a questa donna", Madonna difende Britney Spears e chiede stop alla tutela
Il manager di Britney Spears si dimette: "Lei vuole ritirarsi definitivamente"
Il manager di Britney Spears si dimette: "Lei vuole ritirarsi definitivamente"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni