19 Febbraio 2016
10:22

Il Coachellamare fa sul serio: via al crowdfunding per realizzare il Festival nato in rete

Nato come gioco su Facebook, il Coachellamare – festival che fa il verso al più noto Coachella – potrebbe prendere forma grazie al crowdfunding lanciato dagli organizzatori, che spiegano: ‘Il Festival diventerebbe un’occasione, al di là dello scherzo, per valorizzare la musica e il territorio pugliesi’.
A cura di Francesco Raiola

Partito come uno scherzo, un gioco in rete creato per parodiare in salsa pugliese il Coachella, il Coachellamare comincia ad assumere sempre più i contorni di qualcosa di reale e concreto. All'annuncio, sempre molto atteso, della line up del festival americano, infatti, un gruppo di ragazzi aveva inventato un cartellone alternativo fatto tutto di cantanti pugliesi e ambientato proprio a Cellamare, in provincia di Bari, che in breve tempo era diventato virale su Facebook, dove nel gruppo dedicato all'evento in molti avevano cominciato a postare eventuali artisti da aggiungere alla line up e meme disparati che hanno permesso a quel gruppo di crescere sempre più, finché a qualcuno non è balenata l'idea di provarci. L'idea delle line up alternative e a tema non è nuova, ma questa volta c'è stato qualcuno che ha cominciato a credere veramente nell'idea di Tommi Bonvino e Antonio Conte che sognano come headliner Checco Zalone, Al Bano e Romina Power, Toti&Tata, Gianni Ciardo.

Parte la raccolta su Musicraiser

E pian piano, articolo di giornale dopo articolo di giornale, disponibilità da parte degli artisti dopo disponibilità da parte degli artisti i due hanno pensato di provarci e nei giorni scorsi hanno lanciato un vero e proprio crowdfunding sulla piattaforma integrata Musicraiser/Rockit per realizzare il ‘Coachellamare – Musica e Attitudine in Puglia‘, ponendosi come obiettivo della campagna, quello di raccogliere 25 mila euro in due mesi per sostenere le spese che comporterebbe l'organizzazione della prima edizione del Festival.

Il precedente dei Rockin' 1000

Ovviamente non si parte dal nulla, ma dalla disponibilità di operatori del comparto musicale pugliese, art director, videomaker, uffici stampa, band, istituzioni e sponsor che hanno già cominciato a dare una mano all'iniziativa, mettendo a disposizione tempo, forze ed esperienza per far sì che il progetto vada in porto. E chissà che il falsh mob dei Rockin' 1000 che convinse i Foo Fighters a aprire a Cesena il proprio tour non abbia dato il la all'idea che la manifestazione potesse trovare un approdo.

Come contribuire al crowdfunding

Chi vorrà contribuire alla raccolta fondi potrà farlo ‘o assicurandosi i pass per tutte le giornate, oppure acquistando uno dei simpaticissimi pacchetti: da "Felicità" (che comprende un bicchiere di vino con un panino), al "Futuri sposi pugliesi!!" (ispirato all'ormai famosissimo video sugli sposini di Cellamare), passando per "Il terrone fuori sede" ( ricompensa, appoggiata dall'omonima pagina Facebook seguita da oltre 360.000 fan, che comprende "viveri" e gadget per le migliaia di pugliesi che studiano o lavorano in altre parti d'Italia o del mondo)':

Coachellamare diventerebbe un’occasione, al di là dello scherzo, – raccontano Tommi Bonvino e Antonio Conte –  per valorizzare la musica e il territorio pugliesi. Perché in Puglia si produce tantissima musica di qualità, ma non tutti hanno spesso la visibilità che meritano

Al Bano e Romina e Zalone per il Coachellamare: lo scherzo online che fa sognare la Puglia
Al Bano e Romina e Zalone per il Coachellamare: lo scherzo online che fa sognare la Puglia
Sanremo 2016, Morgan: "Fabio Fazio non mi volle al suo Festival, Conti è serio" (VIDEO)
Sanremo 2016, Morgan: "Fabio Fazio non mi volle al suo Festival, Conti è serio" (VIDEO)
Festival di Sanremo 2016, la prima edizione 65 anni fa dal Casinò
Festival di Sanremo 2016, la prima edizione 65 anni fa dal Casinò
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni