1.623 CONDIVISIONI
11 Novembre 2021
11:46

“I Maneskin hanno vinto”: la band racconta la sua parabola internazionale, tra TikTok e Sanremo

Dopo i sold out a New York e a Los Angeles e l’apertura del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas, i Maneskin hanno raccontato a Variety il loro successo.
A cura di Vincenzo Nasto
1.623 CONDIVISIONI
I Maneskin durante il concerto a New York
I Maneskin durante il concerto a New York

Incoronati da tutti, partendo da Ed Sheeran ai Rolling Stones, dalla tv americana con le trasmissioni di Jimmy Fallon ed Ellen DeGeneres, senza dimenticare i sold out al Bowery Ballroom di New York City e al Roxy di Los Angeles: i Maneskin sono la band del momento a livello internazionale. Dopo l'articolo del New York Times, che dopo la vittoria all'Eurovision poneva grandi aspettative sulle conquiste mondiali della rock band romana, è arrivata nelle ultime ore l'intervista a Variety, il portale USA, in cui i quattro componenti hanno raccontato le loro sensazioni nei primi anni della loro carriera, con alcune sorprese come i commenti su TikTok e quella volta che Victoria De Angelis cercò di intrufolarsi al concerto del Circo Massimo a Roma dei Rolling Stones. Poi i dubbi sulla partecipazione a X Factor e la sorpresa della vittoria a Sanremo, più imprevedibile di quella all'Eurovision Song Contest 2021. Poi il successo di "Beggin'" e il futuro della band.

I primi tempi in strada a Roma

Hanno riempito il Bowery Ballroom di New York City e il Roxy di Los Angeles, ma non è bastato. Hanno aperto il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas, realizzando il loro sogno, ma sembra che i Maneskin siano ancora all'inizio della loro lunga carriera. Almeno è ciò che hanno raccontato nella loro intervista a Variety, il portale americano che li incorona come la band del momento, soprattutto dopo lo sbarco in America, sorprendente di suo, ma che ha lasciato senza fiato anche i componenti dopo il grande feeling con il pubblico. I Maneskin hanno ricordato nell'intervista i loro primi passi, con Victoria De Angelis che ha raccontato le loro esibizioni in strada: "A Roma non ci sono molti locali per le band emergenti, quindi è stato abbastanza difficile. Ecco perché abbiamo giocato molto per le strade. Anche se eravamo molto giovani e non avevamo molte opportunità l'abbiamo presa molto sul serio fin dal primo momento. Abbiamo davvero lavorato sodo e abbiamo passato ogni giorno subito dopo la scuola a fare le prove e non uscivamo più con i nostri amici".

L'arrivo a X Factor e l'importanza di TikTok

Una scelta che sembra aver pagato, ma è stato solo il primo passo di un lungo percorso, che ha portato i Maneskin dopo alcuni anni a dover prendere una scelta molto difficile: l'idea di partecipare a un talent televisivo come X Factor: "All'inizio non eravamo molto sicuri di andare a causa del modo in cui i programmi televisivi vengono visti e percepiti. Spesso le persone pensano che siano falsi, ma poi abbiamo pensato che sarebbe stata un'occasione per condividere la nostra musica con un grande pubblico". Ma è da lì che nasce uno dei successi più grandi e riconosciuti della band, la cover di "Beggin‘" di Frank Valli e dei Four Season, commenta il chitarrista Thomas Raggi: "È bello che una canzone del passato stia ora raggiungendo molte persone in tutto il mondo". Il brano che ha raggiunto i 730 milioni di stream su Spotify, ha però avuto il cammino più glorioso su TikTok, una piattaforma molto importante per il gruppo romano: "Pensiamo sempre di più che la cosa bella di TikTok sia che se alle persone piace una canzone, diventa virale ed è molto naturale. Non è più come in passato, quando una canzone per diventare famosa doveva andare in radio. Qui le persone possono fare la propria scelta. Ciò che conta è che in ogni modo, arrivino alla nostra musica e si divertano. Questa è la cosa principale per noi".

La vittoria al Festival di Sanremo e l'aneddoto di Victoria con i Rolling Stones al Circo Massimo

Ma il successo passa anche dalle vittorie, quelle inaspettate: da X Factor in cui nessuno si aspettava che un gruppo rock potesse arrivare in finale, classificandosi al secondo posto, al Festival di Sanremo, in cui è solito veder vincere una canzone che rimandi alla musica melodica italiana del passato. E invece i Maneskin hanno vinto, e hanno proseguito nella loro vittoria: come all'Eurovision Song Contest 2021. Il cantante Damiano David ha commentato: "C'era un coro continuo che ci assillava: l'Italia non vince mai, proprio come quando eravamo a X Factor e al festival di Sanremo. Non abbiamo mai avuto l'obiettivo di vincere, ma il fatto che tutti ci dicessero che è impossibile vincere ci ha semplicemente dato più energia. Mi esibirò esattamente come vorrei vincere. Ogni volta che mi esibisco, è per vincere. Quindi se non vinco, va bene; Ho dato il massimo e chi se ne fotte?".  Infine c'è stato anche spazio per un piccolo aneddoto legato ai Rolling Stones della bassista Victoria De Angelis, che ha ricordato un particolare del concerto al Circo Massimo quando era piccola: "Li ho visti quando hanno suonato al Circo Massimo a Roma. Non avevo i biglietti, quindi sono andata lì e ho cercato di intrufolarmi dalle barriere. Non ha funzionato davvero, ma ho visto un paio di canzoni".

1.623 CONDIVISIONI
Moonskin, la tribute band dei Maneskin si racconta:
Moonskin, la tribute band dei Maneskin si racconta: "Li seguiamo da quando suonavano in strada"
3.043 di Lorenzo Sassi
Marine Le Pen esordisce su TikTok con Beggin' dei Maneskin e mostra di averci capito poco della band
Marine Le Pen esordisce su TikTok con Beggin' dei Maneskin e mostra di averci capito poco della band
I Maneskin vincono ancora negli Usa: agli iHeart Radio la band è la Migliore nuova band alternativa
I Maneskin vincono ancora negli Usa: agli iHeart Radio la band è la Migliore nuova band alternativa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni