Giuseppe Conte ha risposto all’appello lanciato da Miley Cyrus via Twitter ai principali capi di stato. La cantante, taggando i profili ufficiali di alcuni di capi di governo, li aveva pubblicamente invitati a unirsi alla campagna internazionale "Global goal: unite for future". Sono arrivate a distanza di qualche ora la risposta positiva del Presidente del Consiglio italiano e del primo ministro spagnolo Pedro Sánchez.

La risposta di Giuseppe Conte

Giuseppe Conte ha rilanciato il tweet nel quale Miley Cyrus lo aveva taggato e, rivolto direttamente alla celebre popstar, ha scritto: “L'Italia è stata in prima linea nella lotta contro il Covid-19 ed è impegnata nell'Acceleratore ACT per garantire un accesso equo e universale a vaccini e trattamenti. La cooperazione internazionale e la solidarietà sono fondamentali per avere successo. Insieme ce la faremo, Miley #GlobalGoalUnite”. Anche Pedro Sánchez, primo ministro spagnolo, ha raccolto l’invito dell’artista alla quale ha risposto con un tweet partito dal suo profilo ufficiale, quello destinato alle comunicazioni istituzionali: “Il nostro è un impegno forte, Miley. Non lasceremo nessuno indietro”.

Il tweet di Miley Cyrus

Miley ha rivolto un appello ai principali capi di stato cui ha chiesto di aderire alla campagna internazionale "Global goal: unite for future”. Nel tweet destinato a Giuseppe Conte, la cantante aveva scritto: “L'Italia e il mondo sono uniti in solidarietà con Black Lives Matter negli Usa. Dobbiamo restare uniti per contrastare il covid-19 e il suo sproporzionato impatto sulle comunità emarginate, soprattutto quelle di colore. Ti unisci a noi, Giuseppe Conte?”. La risposta del premier italiano è arrivata a distanza di qualche ora. Il tweet originale della cantante ha raggiunto oltre 15 mila like, un numero che la risposta all’appello di Conte potrebbe presto raggiungere.