Bis di Morandi all'Arena di Verona, dopo il grande successo di pubblico ottenuto ieri sera, quando ha "inaspettatamente" ospitato Fiorello sul palco ed ha avuto anche l'onore di cantare sull'accompagnamento di un'orchestra diretta da Ennio Morricone, o di assistere allo show conturbante di Raffaella Carrà che balla a 70 anni. Tutte le programmazioni televisive sono state alterate per l'occasione, se ieri a saltare era stato Squadra Antimafia, stasera sarà la fiction La Cortigiana ad essere rimandata. Gli appassionati del Gianni di Monghidoro nemmeno ci faranno caso, gli appassionati delle due fiction invece tutt'altro. E' in questa forbice che si inserisce l'hashtag col quale vi invitiamo a twittare anche stasera: #MandaciMorandi sarà al servizio di chi voglia prodigarsi in ricordi affettuosi emozionato dalla diretta, ma anche di chi, infastidito, non sopporta che Morandi abbia alterato tutti i palinsesti televisivi. Ospiti all'Arena di Verona, questa sera, dopo il parterre stellare di ieri, ci saranno Cher, Rita Pavone e Checco Zalone, chiaramente al netto di altre sorprese che siamo sicuri di poterci aspettare. Anche stasera Fanpage sguirà la diretta del Live In Arena. Commenta con noi la serata, anche per farla passare in qualche modo.

Ore 23.30 – Morandi chiude trionfalmente la sua seconda serata con un medley infinito. L'amaro in bocca è che si dimentica "C'era un ragazzo". Partirà una raccolta di firme in segno di protesta.

Ore 23.18 – La serata volge al termine. Morandi imbraccia la chitarra e propone i suoi classici. Potrebbe finire più.

Ore 23.12 – Sul palco anche Amii Stewart, che naturalmente si esibisce con Morandi in "Grazie perché", canzone che incisero insieme.

Ore 23.00 – Sul palco la bravissima Nina Zilli, ineccepibile la sua esecuzione di "Parla più piano" insieme a Gianni Morandi. Risolleva senza dubbio le sorti della serata. Poi sale sul palco anche Noemi.

Ore 22.50 – L'imbarazzo è tangibile, Cher duetta live con Gianni Morandi in "Bang Bang". Il peggio è il playback del suo nuovo singolo, degno di quelli tipici di Gianna Nannini, leader del settore.

Ore 22.37 – Sul palco Marco Morandi, canta "Il mio amico con suo padre". Gianni Morandi si commuove e ancora non par vero che non abbiano fatto "Sei Forte Papà".

Ore 22.27 – Zalone si congeda con una constatazione di Gianni Morandi: "Ha detto qualche parolaccia eh?". Poi propone Varietà e la canzone di punta del suo ultimo album Solo Insieme Saremo Felici.

Ore 22.13 – Poco da dire, Checco Zalone è tra i pochi in Italia che riesce a tenere la scena in ogni situazione. Anche quando si sa che giri per promuovere il suo film.

Ore 22.03 – Introduzione didascalica, delle fisarmoniche alle spalle: "Che pezzo facciamo adesso?"

Ore 21.47 – Istantanee di un twist…

Ore 21.40 – Combo micidiale di "La Partita di Pallone/Geghegè/Se Vuoi uscire una domenica/Datemi un martello".

Ore 21.33 – "In Ginocchio da te" bis quando sul palco sale Rita Pavone, energica come poche volte, di certo ha il suo peso l'emozione di essere salita per la prima volta sul palco dopo nove anni. Per ora, la giacca di Morandi la fa da padrona.

Ore 21.27 – Primo pezzo della serata è "Chimera". Poi "Ma Chi Se Ne Importa".

Ore 21.20 – Gianni Morandi apre la seconda serata del suo Live in Arena ringraziando il pubblico che l'ha emozionato ieri sera: "Mi sono davvero divertito".