"Più che un ritorno è un debutto", ci scherza Federico Angelucci sul suo nuovo ruolo televisivo, arrivato a 10 anni dal successo di "Amici", prima di qualche apparizione in musical e serate che pian piano, però ha deciso di abbandonare per studiare, come sta spiegando a chi gli chiede il perché di questo lungo silenzio. Nessuna presenza sui social, nessuna pagina Wikipedia, pochissime informazioni sul passato, qualcuna di lavoro e qualcun altra di gossip, per chi fosse più interessato alle cose pruriginose. Un bel mistero, insomma, che ha smesso di nutrirsi da un po' di tempo e probabilmente avrebbe continuato su quella strada se il nome di Angelucci non fosse stato annunciato nella nuova edizione di "Tale e quale Show", uno dei programmi più popolari di Rai Uno, condotto da Carlo Conti, con Cristian De Sica, Enrico Montesano e Loretta Goggi.

La vittoria ad Amici nel 2006/2007

Federico Angelucci vinse Amici quando il programma di Maria De Filippi non era ancora lo schiacciasassi che sarebbe diventato a partire dall'anno successivo a quella edizione (quella che, paradossalmente, incoronò Marco Carta, collega di Angelucci in questa edizione del programma). I vincitori – furono soprattutto cantanti – di quelle edizioni, infatti, non ebbero la fortuna che avrebbero avuto le Emma, le Alessandra Amoroso, i The Kolors e anche qualcuno non arrivato in testa (da Annalisa a Riki), dovendosi "accontentare" di qualche album finito nel dimenticatoio e a qualche stagione nel musical, primo approdo per chi usciva dalla scuola con varie skill nel proprio curriculum.

Il dopo Amici tra musical e doppiaggio

Ma se per molti di quelli passati per il programma Mediaset, erano comunque rimasti nell'ambiente (chi come Monica Hill continuando a cantare e girando il mondo con Laura Pausini, o come Pierdavide Carone, che collaborò anche con Lucio Dalla e chi a teatro come Giulia Ottonello), Angelucci era scomparso dai radar e dopo aver pubblicato l'album che portava il suo nome, aver recitato in due musical ("Io ballo" e "A un passo dal sogno") e aver doppiato la nuova versione dell'anime "Goldrake" era praticamente scomparso, senza possibilità di trovare molte informazioni sul web.

L'occasione del ritorno a Tale e Quale Show

Oggi, però, sappiamo che nessuno scompare davvero, per citare il titolo di un libro uscito in questi ultimi anni e così Angelucci è tornato dopo aver studiato. Sempre a VelvetGossip, infatti, il ragazzo ha spiegato il perché di questa scelta quasi obbligata: "In questi anni stavo studiando. Ho dovuto cercare una mia identità musicale che all'epoca non avevo. La popolarità è un'arma potentissima, ma se non hai la sostanza è destinata a scemare, quindi ho smesso di fare serate ed eventi e mi sono concentrato su quello che era il mio futuro". E il suo futuro è stato un vero e proprio portone che si è spalancato sulla prima serata del sabato sera, proprio nel programma che ha ridato i fasti a un ex Amici, ovvero Valerio Scanu che è stato bravissimo a sfruttare la sua opportunità.

Da Luis Fonsi a Mina

Angelucci è probabilmente uno dei personaggi meno noti ai fan del programma di Conti, ma ha un po' di tempo per tentare di rimanere impresso. La prima puntata lo ha portato a imitare Luis Fonsi, autore del tormentone "Despacito", mentre per la seconda prova le cose si fanno un po' più complesse. Angelucci, infatti, sabato prossimo dovrà trasformarsi in Mina e chissà con quali risultati. Per adesso, comunque, i fan potranno seguirlo su una pagina Facebook che ha ancora pochi fan, ma che nelle prossime settimane è destinata, probabilmente, a crescere.