Simone Cristicchi è tornato sul palco del Festival di Sanremo 2018 come ospite di Ermal Meta e Fabrizio Moro che, dopo le polemiche seguite alle accuse di plagio, sono stati riammessi in gara ed hanno potuto esibirsi nel corso della serata dedicata ai duetti. I tre cantautori hanno intonato "Non mi avete fatto niente", il brano in gara. "La canzone è un inno alla vita – ha dichiarato Cristicchi alla vigilia della performance sanremese -, un urlo che si leva da un’umanità colpita ma che nei momenti più complessi e drammatici rinasce facendosi spazio verso il futuro, col sorriso di un bambino. Sono onorato di interpretare questo testo così importante, che ha l’aria di una sfida, il suono di una speranza".

Cristicchi torna all'Ariston dopo 11 anni

Simone Cristicchi, classe 1977, è tra i cantautori italiani più famosi degli ultimi anni. Questa non è la sua prima volta sul palco dell'Ariston: esattamente 11 anni fa, nel 2007, vinse la competizione con il brano "Ti regalerò una rosa". L'anno prima con "Che bella gente" era arrivato al secondo posto nella categoria Giovani. Ha partecipato anche come ospite nel 2008 al fianco di Frankie hi-nrg mc. Infine, nel 2010 si è presentato con "Meno male", non riuscendo però ad arrivare alla fase finale della kermesse. Attualmente è direttore del Teatro Stabile d'Abruzzo. Sul duetto con Meta e Moro ha detto: "Grazie a Fabrizio Moro, a cui mi lega una grande stima reciproca e silenziosa, oltre a un Sanremo 2007 che ci ha visti vincitori. Grazie a Ermal Meta perché è la dimostrazione vivente che un sogno si può avverare, e la sua penna ha già lasciato tracce indelebili del suo talento".

Meta e Moro ancora favoriti nonostante le polemiche

Ha fatto molto parlare nei giorni scorsi la polemica relativa alle accuse di plagio piovute sul brano "Non mi avete fatto niente" di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Prima sospesi temporaneamente dalla gara, sono poi stati riammessi in extremis nel corso della terza serata. Ma, nonostante ciò, il duo si conferma tra i favoriti per la vittoria finale della kermesse. Per la giuria demoscopica la performance di Moro e Meta non poteva che essere vincente, dato che i due concorrenti si sono posizionati in fascia blu, fra i vincitori, ed anche per la sala stampa. Bisognerà aspettare il verdetto di questa quarta serata per capire quante reali chance hanno i due di competere per la vittoria finale.