La nascita della prima figlia di Ed Sheeran porterà probabilmente i fan del cantante inglese a dover aspettare un po' di tempo in più per poter riascoltare nuova musica del cantante. Sheeran, che è uno dei cantautori pop più importanti della sua generazione e non solo, infatti, ha annunciato la nascita della figlia Lyra Antarctica, avuta con la moglie Cherry Seaborn. Per la coppia è la prima figlia e questo ha segnato e segnerà senza dubbio il cammino dell'autore di hit come "Shape of you" e "Perfect" per citare solo due dei suoi maggiori successi. Ed Sheeran, infatti, è a un punto tale da poter decidere come muoversi discograficamente e live.

Nata la figlia di Sheeran: cosa succede ora

E i suoi fan lo sanno bene, dal momento che mesi fa aveva annunciato proprio uno stop alla sua attività musicale. Nel messaggio con cui ha annunciato la nascita della figlia, il cantante ha ribadito ancora una volta che non è il momento di tornare ma che succederà quando riterrà che sia il momento giusto: "Tanto amore, ci vediamo non appena sarà l'ora di tornare" era la frase con cui Sheeran ha chiuso il suo messaggio (che recitava: "La scorsa settimana, con l'aiuto di una squadra eccezionale, Cherry ha dato alla luce la nostra bellissima e in salite bambina – Lyra Antarctica Seaborn Sheeran. Siamo follemente innamorati di lei. Sia la mamma che la piccola stanno alla grande e siamo al settimo cielo").

Lo stop alla musica nel 2019

L'ultimo album del cantante inglese è stato "No. 6 Collaborations Project" uscito nel 2019, in cui Sheeran collaborava, appunto, con tantissimi colleghi, spaziando nei generi (e rappando, anche). Un album divertissement arrivato due anni dopo "÷", lavoro che anche in Italia aveva chiuso l'anno come il più venduto. Pochi mesi dopo l'uscita, però, era la vigilia di Natale del 2019, Sheeran aveva annunciato la volontà di fermarsi: "Ciao a tutti, mi dovrò fermare un'altra volta. L'era Divide e il suo tour hanno cambiato la mia vita in tanti modi, ma adesso che è tutto finito è tempo di uscire e vedere un altro pezzo di mondo. Praticamente non mi sono fermato un attimo dal 2017, per questo ho bisogno di prendermi una pausa per viaggiare, scrivere e leggere".