È morto a 64 anni Malcolm Young, co-fondatore degli AC/DC. L’uomo combatteva da anni contro la demenza senile. Malcolm Mitchell Young era nato a Glasgow, in Scozia, il 6 gennaio del 1953. Aveva fondato gli AC/DC insieme al fratello Angus. La band nacque a Sidney nel 1973. Young se ne allontanò nel 2014, dopo aver scoperto di essersi ammalato. All’epoca si rese necessario intervenire sulla sua condizione con un trattamento che gli avrebbe impedito di proseguire nella sua carriera musicale.

L’annuncio degli AC/DC.

È stata proprio la band a comunicare la morte di Malcolm attraverso il proprio sito. “Con la sua enorme dedizione e impegno è stato la forza trainante della band, come chitarrista, compositore e visionario; era un perfezionista e un uomo unico. Fin dall’inizio sapeva cosa voleva raggiungere e insieme al fratello minore è andato sul palcoscenico mondiale dando tutto in ogni spettacolo”: questo il messaggio comparso sulla pagina web del gruppo, messaggio che ha confermato la morte di Young. A completare il messaggio di cordoglio sono state le parole del fratello Angus: “Come suo fratello mi è difficile esprimere con le parole ciò che lui ha significato per me, l’unione che avevamo era unica e molto speciale”.

Soffriva di demenza senile.

Malcolm soffriva di demenza senile dal 2014. Fu la famiglia a comunicarlo per giustificare la necessità dell’uomo di lasciare la band: “Malcolm sta soffrendo di demenza e la famiglia vi ringrazia per il rispetto della sua privacy”. Il fatto di divulgare il nome della malattia della quale soffriva rappresentò un modo per eliminare alla radice ogni speculazione sul suo conto. Dopo la morte di Malcolm, la moglie O’Linda e i suoi figli Cara e Ross hanno chiesto donazioni all’Esercito della salvezza invece dei fiori.

Il ricordo di Elisa.

Anche Elisa ha voluto ricordare il musicista, ringraziandolo per aver fondato gli AC/DC. Sulla sua pagina Facebook, infatti, ha scritto: "Malcom Young, grazie per aver fondato gli ACDC e per aver scritto musica così incredibile. Parlerà per te per sempre. Un pensiero per i tuoi amici e la tua famiglia e a coloro che restano degli ACDC".