Diodato (Matteo Rasero/LaPresse)
in foto: Diodato (Matteo Rasero/LaPresse)

Il prossimo rappresentante dell'Italia all'Eurovision Song Contest 2021 sarà il vincitore della prossima edizione del Festival di Sanremo. Nessuna novità, insomma, rispetto a questi ultimi anni, se non fosse che nei mesi scorsi si era discusso – probabilmente più sui giornali – della possibilità che fosse comunque Diodato, vincitore del 2020 a rappresentare il Paese. Il nuovo regolamento reso noto nei giorni scorsi, però, fuga da qualsiasi dubbio spiegando che, appunto "l’Artista vincitore del 71° Festival della Canzone Italiana (sezione CAMPIONI) parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI".

La cancellazione dell'Eurovision Song Contest per Covid

Per adesso, quindi, a meno che il cantautore non decida di partecipare di nuovo al Festival e vincerlo per il secondo anno consecutivo non parteciperà alla prossima edizione della rassegna musicale. Diodato ha vinto il Festival con "Fai rumore" ed era quindi colui che avrebbe dovuto rappresentare l'Italia all'ESC 2020, e aveva anche cominciato tutto l'iter, con incontri e concerti e preparazione, quando a causa del Covid e delle restrizioni per evitare il propagarsi del contagio gli organizzatori del Festival hanno annunciato la cancellazione per quest'anno della competizione musicale. Diodato era già tra i favoriti e avrebbe tentato di riportare in Italia un titolo che manca da 20 anni, seguendo quella che era stata, tra l'altro, la fortunata partecipazione di Mahmood, che pur arrivando secondo, nel 2019, aveva portato la sua "Soldi" in tutta Europa.

Diodato all'Arena di Verona per Shine a light

Ci si era chiesti, quindi, in quei giorni, se Diodato avesse qualche possibilità di partecipare comunque alla rassegna, ma il regolamento parla chiaro. Quindi a parte una complessa vittoria bis da parte del cantautore tarantino la sua presenza in gara dovrebbe saltare. Nonostante la cancellazione dell'evento, l'Eurovision aveva comunque organizzato un evento, "Europe Shine a light", che aveva fatto da vetrina agli artisti, con Diodato che si è esibito in una emozionante performance di "Fai rumore" da un'Arena di Verona vuota. Il regolamento specifica, inoltre, che artisti ed etichette dovranno consegnare il modulo d'accettazione alla partecipazione all'ESC e che  nel caso in cui "l’Artista vincitore del Festival non consegni il modulo nei tempi indicati, RAI si riserva il diritto di scegliere l’Artista che la rappresenterà all’Eurovision Song Contest secondo propri criteri, senza che il suddetto Artista vincitore abbia nulla a pretendere".