Amadeus (LaPresse)
in foto: Amadeus (LaPresse)

Il prossimo Festival di Sanremo 2021 si terrà dal 2 al 6 marzo, ritardando di un mese quella che solitamente è la settimana della kermesse musicale. I motivi sono ormai noti e hanno a che fare con la pandemia di Covid-19. In attesa di capire quello che succederà nel Paese, pare che comunque il Festival si farà, e prossimamente avremmo notizie più precise. Per adesso, però, Amadeus, conduttore e direttore artistico, continua a lavorare con la sua squadra alla costruzione della sua seconda esperienza all'Ariston, dopo il successo dell'edizione 2020 che ha visto la vittoria di Diodato. In questi giorni, infatti, è stato scritto il nuovo regolamento, che ha introdotto alcuni cambiamenti, a partire dal numero di Big che dovrebbe passare dai 24 ai 20. I nomi dei Big saranno annunciati il prossimo 17 dicembre durante la serata di Sanremo Giovani, in cui saranno selezionati i 6 artisti che si aggiungono ai 2 di Area Sanremo e parteciperanno al Festival.

Cambia il regolamento per la serata delle cover

Con un comunicato stampa l'organizzazione del Festival ha comunicato il nuovo regolamento e le principali novità di quest'anno. Ce ne sono altre tre tra quelle che balzano all'occhio e che rivoluzionano un po' quelle che erano le regole della scorsa edizione. Innanzitutto la terza serata, quella del giovedì, sarà dedicata alle canzoni d'autore in generale. Gli artisti che parteciperanno al Festival, infatti, potranno scegliere la canzone italiana preferita da riproporre sul palco dell'Ariston. Quest'anno, insomma, la scelta non sarà più legata alle canzoni che in passato avevano reso grande la rassegna, ma i Big si esibiranno con la canzone che preferiscono, scegliendo se esibirsi da soli o in coppia. La serata, come avvenne lo scorso anno, sarà decisiva per la gara e a votare le esibizioni saranno i musicisti e i vocalist dell'Orchestra, il cui giudizio andrà ad incidere sulla classifica finale.

Torna il Televoto nelle prime due serate

La seconda novità, invece, avrà a che fare con il sistema di votazione che per le prime due serate, quelle di martedì e mercoledì, introduce di nuovo il Televoto oltre a quello della Giuria Demoscopica, mentre il venerdì tocca alla sala Stampa che avrà potere di voto solo per quanto riguarda la gara dei Big mentre il vincitore della categoria Nuove Proposte sarà scelto fra i 4 finalisti dal giudizio contemporaneo di Giuria demoscopica, Giuria della Sala Stampa e Televoto.

Cambia la gara delle Nuove proposte

Cambia anche la gara dei Giovani, che in questi ultimi anni sono stati campo di sperimentazione e che quest'anno vedranno la gara cambiata ancora una volta. Non ci saranno più sfide dirette, come successe la scorsa edizione,  ma saranno suddivisi in due gironi da quattro artisti nella prima e nella seconda serata: "I primi 2 classificati nei rispettivi gironi avranno poi accesso alla finale del venerdì in cui si sfideranno 4 brani per conquistare il titolo di vincitore della categoria ‘Nuove Proposte' di Sanremo 2021"